blank

Chissà quante volte abbiamo visto questo cartello al supermercato nella corsia dei vini e ci siamo chiesti il suo significato

Negli ultimi anni, entrando soprattutto negli ipermercati ci siamo resi conto di quanto siano diventate belle le corsie dei vini. Assomigliano sempre di più a delle vere e proprie cantine, con una presentazione veramente accattivante. Un tripudio di colori, strutture geometriche, forme armoniose e tipologie di prodotti per tutti i portafogli e tutti i gusti. Ma, chissà quante volte abbiamo visto questo cartello al supermercato nella corsia dei vini e ci siamo chiesti il suo significato: vino biodinamico. Vediamo in questo articolo dei nostri Esperti di che vino si tratta e cosa lo contraddistingue da quello tradizionale o biologico.

Il vino biodinamico all’interno dell’agricoltura biodinamica

Non possiamo parlare di vino biodinamico senza inserirlo nel contesto specifico dell’agricoltura biodinamica. E, allora spieghiamone il concetto anche per la curiosità della frutta e verdura. I vitigni biodinamici sono lavorati come una volta. O, almeno, secondo le caratteristiche lavorative di un tempo. Cosa vuol dire? Facciamo degli esempi di questa coltivazione che prevede di:

  • escludere pesticidi e fitofarmaci;
  • limitare l’utilizzo di trattori e sistemi a motore moderni;
  • stimolazione della formazione naturale dell’humus, favorendo la salute del terreno in maniera preventiva e non correttiva.

Solo per citare i sistemi più comuni.

Come nasce

Chissà quante volte abbiamo visto questo cartello al supermercato nella corsia dei vini e ci siamo chiesti il suo significato, col desiderio di assaggiare il prodotto. Nel suo specifico, il vino di questo tipo di coltivazione si inserisce quindi all’interno delle ricchezze minerali del suo terreno. Il frutto sarà maturo, con precedenza assoluta al raggiungimento dell’aroma e della qualità zuccherina. Sicuramente potremmo rimanere sorpresi dal gusto diverso di questo tipo di vino, molto personalizzato. Pensiamo anche che la vite biodinamica fermenta solo ed esclusivamente con i lieviti delle uve del suo terreno. E, questa è davvero una grande differenza, rispetto alle coltivazioni normali che introducono i cosiddetti lieviti esterni. Acquistare un vino biodinamico significa sicuramente andare poi a gustare un prodotto completamente inserito nel suo ambiente.

Approfondimento

Gli unici veri ed efficaci rimedi naturali per pulire frutta e verdura e rimuovere i pesticidi

Consigliati per te