Chi possiede questo libro ha davvero una fortuna sfacciata perché, in modo sorprendente, vale davvero una barca di soldi

Alcuni oggetti appartenenti al passato, potrebbero essere più preziosi di quello che immaginiamo. Quando un elemento, infatti, invecchia e si mantiene negli anni, diventa fonte di attenzione da parte di diverse persone. In particolare, ci sono alcuni collezionisti appassionatissimi di oggetti vintage. E che, soprattutto, farebbero di tutto per averli. E, in questo caso, possiamo pensare agli elementi più disparati e diversi. Infatti, in questa categoria, possiamo inserire videogiochi, cartoline, giocattoli o dischi e vinili. Ma, in particolar modo, dovremmo considerare i libri.

Ci sono alcuni oggetti che valgono una vera e propria fortuna

Non tutti ne sono consapevoli, ma alcuni libri valgono un mucchio di soldi anche se forse non lo avremmo mai detto. Questo perché la storia e la tradizione che li avvolge è davvero importante e nota. E, per questo, l’attenzione dei collezionisti aumenta, come il loro desiderio di possedere dei pezzi unici. Basti pensare al valore incredibile di alcuni grandi classici e che possono valere davvero un mucchio di soldi. Oppure, potremmo considerare alcune opere davvero uniche che proprio per la loro esclusività sono così costose. Tra queste, potremmo sicuramente annotare “The Gospels of Henry the Lion”, in italiano “I Vangeli di Enrico il Leone”.

Chi possiede questo libro ha davvero una fortuna sfacciata perché in modo sorprendente vale davvero una barca di soldi

Il manoscritto “The Gospels of Henry the Lion”, come appena sottolineato, sembra valere davvero tantissimi soldi. Le 266 pagine decorate in modo accurato e preciso e i 4 testi del Vangelo che sono presenti al suo interno, lo rendono un pezzo davvero unico. Pare, addirittura, che quest’opera risalga agli ultimi anni del XXII secolo. E, intorno al libro, c’è una leggenda che appassiona i più curiosi e, in particolar modo, i collezionisti.

Sembra, infatti, che il nobile che offre il proprio nome al libro, abbia donato l’opera nell’Abbazia di San Biagio alla Vergine Maria. E, proprio per questo, il volume racchiuderebbe attorno a sé un significato anche sacro. Il valore arriverebbe all’asta anche a 8 milioni di sterline. Dunque, possiamo sicuramente dirlo. Chi possiede questo libro ha davvero una fortuna incredibile, perché si tratta di un tesoro unico e prezioso non solo a livello economico ma anche e soprattutto a livello storico e letterario.

Lettura consigliata

Se lo abbiamo in casa possiamo considerarci fortunatissimi perché questo oggetto vale come un vero tesoro

Consigliati per te