Capelli, le acconciature furbe a effetto lifting per ringiovanire il viso

Capelli, le acconciature furbe a “effetto lifting” per ringiovanire il viso. Dopo i 40 anni, il nostro viso e la nostra chioma sono come una scacchiera da gioco. Non possiamo sbagliare neanche una mossa.

Per ottenere un effetto botox o lifting senza farli davvero, possiamo puntare su alcune acconciature perfette per lo shopping o una serata importante. Alcune possono davvero regalarci qualche anno di meno. Garantiamo Noi dello staff Moda e Beauty di ProiezionidiBorsa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Una testa irregolare e strategica

Dopo i 40 anni, mai avere la testa monocolore, anche se si sceglie di farla tutta rosa. Meglio giocare con mèches, balayage, colpi di sole che offrono un effetto dinamico. Un taglio poco o molto asimmetrico, un po’ sbarazzina, senza righe, ciocche definite e scriminature, ci rende più dinamiche e vivaci.

La colorazione può implicare una transizione graduale dalla radice scura fino alle punte chiare: questo sistema è ottimo per allungare l’ovale. Se non stiamo bene con uno chignon tirato accompagnato da un ciuffo laterale, che spiana le rughe a effetto lifting, puntiamo su due bande laterali (long bangs) che permettono di ritagliare il centro del viso e nascondere rughe evidenti come le zampe di gallina.

La frangia deve essere lunga e aperta, se il taglio è un bob medio regolare, così la portano Emma Stone e Charlotte Casiraghi. Altrimenti meglio un bob sfilato e asimmetrico, danzante. Sarah Jessica Parker, che ama i capelli lunghi, ci insegna l’importanza del taglio a livelli, leggermente più corto vicino al mento e più lungo sui lati: non troppo pettinato, in modo da dare un’aria spensierata. Perfetto da raccogliere sempre in modo sbarazzino.

Meglio nascondere o svelare

Decidiamo se è meglio nascondere o svelare il viso, per farlo sembrare più giovane. Se la tinta è fresca e perfetta, va bene anche la coda alta, con qualche ciocca sfilata intorno al volto, per addolcirlo.

È un’acconciatura da mattina, da sfoggiare con orecchini grandissimi e sottili a cerchio, dolcevita senza maniche, pantaloni sporty, sneakers e un grosso paio di occhiali neri tondi.

Capelli, le acconciature furbe a ‘effetto lifting’ per ringiovanire il viso

L’attrice Kate Winslet gioca con lo chignon basso, irregolare e asimmetrico. Nasconde il volume delle guance e lascia sfuggire alcune ciocche libere. Lascia il collo scoperto, indossa abiti senza maniche, scollati davanti. Con una spilla, un bracciale o un anello.

Con uno smoking nero portato con i tacchi a spillo, ispiriamoci all’attrice Kate Blanchett. Indossa spesso solo un paio di orecchini lunghi che danzano sul collo.

L’effetto sirena colpisce sempre

Capelli: le acconciature furbe a “effetto lifting” per ringiovanire il viso. Se sono ancora lunghi, puntiamo tutto sull’acconciatura a sirena, un semi-raccolto strategico amato dalla presentatrice Diletta Leotta. Modelliamo le ciocche perchè sembrano definite ma non troppo.

Consigliati per te