Caccia al vintage cult, è il corsetto con le stecche che rimodella il giro vita

È bastata la copertina di Vogue con la cantante Dua Lipa fasciata da un corsetto con le stecche, per scatenare una caccia spietata al vecchio segreto delle nonne. Detto anche bustino, questo capo era già stato rispolverato dalla material girl Madonna nel video “Like a Virgin”, girato a Venezia nel luglio 1984.

Con tanto di leggins viola, rosari al collo e un leone vivo a spasso in Piazza San Marco. Gli Esperti di Moda di ProiezionidiBorsa spiegano che tipo di corsetto da cercare, per cavalcare il ritorno di questa grande tendenza. E al tempo stesso per rimodellare il giro vita come si faceva due secoli fa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Che cos’è il waist trainer

Caccia al vintage cult, è il corsetto con le stecche che rimodella il giro vita. Il vecchio corsetto ottocentesco che toglieva il respiro a dame e principesse, era bianco, in tela di cotone molto spessa, con inserti in vere stecche (cioè ossa) di balena. E una fila di gancetti o occhielli con lacci da stringere, per comprimere la pelle e la massa grassa.

Le ultime costole della cassa toracica, grazie alla compressione, finiscono col rientrare verso l’interno. È così che il giro vita si stringe. Il corsetto regala progressivamente una bella linea, ma non è fatto per essere indossato tutto il giorno. Perché riduce la capacità polmonare. Inoltre, se è agganciato troppo stretto, causa gravi problemi di riflusso gastrico.

Il corsetto fa dimagrire?

Il corsetto può effettivamente aiutare a ridurre la circonferenza, perché indossandolo si è meno portati ad abbuffarsi di cibo. Ma bisogna assolutamente toglierlo durante un allenamento sportivo. Per lo sport ci sono le fasce dimagranti in neoprene, anche in versione boxer, che fanno sudare e aiutano anche l’assottigliamento delle cosce.

Il classico bustino, se incuriosisce, si può portarlo per passeggiare all’aperto o per leggere camminando in casa. In tal modo possiamo mantenere la postura eretta e a ridurre dolcemente la circonferenza.

Caccia al vintage cult, è il corsetto con le stecche che rimodella il giro vita

In definitiva il corsetto è un capo che può essere indossato come underwear “strategico”. Oppure esibito durante una serata particolare, per sbalordire. Niente di più: altrimenti risulta scomodo e poco pratico, oltre che costoso da acquistare.

Meglio lasciarlo perdere sia quando si lavora seduti al computer, sia quando si guida. Sul web si trovano delle buone riedizioni in materiali tecnici ancora più robusti della tela di cotone, sia in colore bianco che in nero. Con stecche in polimeri durissimi e flessibili che ci permettono di tirare il fiato senza rimpianti.

Perché nessuna balena, per fortuna, viene abbattuta per soddisfare questa nostra piccola vanità.

Consigliati per te