Biscotti che si dovrebbero mangiare a colazione per non ingrassare

La farina, le uova ed il burro sono in genere gli ingredienti di base per la preparazione dei biscotti che sono buoni a tutte le ore, ma che in realtà per molti sono irrinunciabili al mattino. Ovverosia per la prima colazione con il latte.

Quella relativa alla preparazione dei biscotti è davvero una tradizione antica, ed al giorno d’oggi c’è chi prepara a casa i biscotti per la prima colazione. Magari per un’intera settimana, con le ricette della nonna. Così come in commercio c’è davvero una miriade di tipi e di marche di biscotti. Anche con produzioni artigianali.

E non è in ogni caso facile scegliere i biscotti giusti quando si vuole fare la prima colazione, ma nello stesso tempo si devono tenere sotto controllo le calorie. Vediamo allora di fornire alcuni spunti utili su quali biscotti bisognerebbe mangiare a colazione. E vediamo anche se possono essere la scelta giusta quei biscotti che sono venduti nei supermercati come dietetici.

Biscotti che si dovrebbero mangiare a colazione per non ingrassare

Nel dettaglio, per chi si chiede se i biscotti cosiddetti dietetici facciano dimagrire, c’è da dire che tutto dipende dalla quantità. Perché fare la prima colazione con dieci biscotti dietetici, per rendere l’idea, equivale sostanzialmente a mangiare il latte con cinque biscotti normali che hanno il doppio delle calorie. Non a caso, per l’alimentazione e soprattutto per provare a perdere peso, i cibi cosiddetti ‘light’ sono tutt’altro che miracolosi.

Di conseguenza, su quali biscotti che si dovrebbero mangiare a colazione, è meglio concentrarsi sulla qualità piuttosto che sulle calorie. In quanto, moderando le quantità, i biscotti migliori al mattino, da inzuppare nel latte, sono sempre quelli più sani. Magari fatti in casa con la certezza di aver utilizzato per l’impasto degli ingredienti freschissimi.

Ma quante calorie? Dai friabili a quelli al cioccolato

Ma detto questo, quante calorie ha un biscotto? Al riguardo la risposta non è univoca, in quanto l’apporto calorico varia in ragione del tipo di biscotto. Per esempio, hanno in genere poche calorie i biscotti friabili e quelli per bambini.

Ed in generale tutti i biscotti secchi sono meno calorici rispetto invece a quelli preparati con ingredienti come la panna ed il cacao. Fino ad arrivare ai biscotti ricoperti di cioccolato o con la pasta di zucchero che è vero che sono una vera delizia, ma che chiaramente vanno consumati con moderazione da parte di chi deve tenere il peso sempre sotto controllo.

Lettura consigliata

Molti li comprano al supermercato senza pensarci ma questi biscotti golosissimi sono una bomba calorica e potrebbero compromettere irrimediabilmente la dieta

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te