Basta pareti vuote e anonime con queste 3 idee geniali e creative per valorizzarle spendendo pochissimo

Tutti vorrebbero una casa perfetta, dove sentirsi a proprio agio e capace di stupire ogni ospite. Per renderla tale, gli arredi sono fondamentali, ma le pareti lo sono altrettanto.

Bellissimi mobili, ma posizionati in una sala dalle pareti spoglie, infatti, rischiano di perdere tutto il loro fascino. Il segreto sta, quindi, nella cura di ogni dettaglio, dall’arredo ai pavimenti, dal soffitto alle pareti.

Abbiamo già visto qual è il colore di tendenza che esalta le pareti di casa creando un’atmosfera rilassante e raffinata. Ma, oltre al colore, possiamo giocare con tante idee geniali e di riciclo creativo.

Basta pareti vuote e anonime con queste 3 idee geniali e creative per valorizzarle spendendo pochissimo

Una prima soluzione per decorare le pareti di casa velocemente e in modo creativo è il washi tape. È un nastro adesivo di carta, economico e facile da applicare e da rimuovere, che rende veramente unica ogni parete con un pizzico di creatività. In un precedente articolo abbiamo fornito alcune idee da cui trarre ispirazione per usare il washi tape in modo originale.

Sebbene il washi tape sia davvero economico, per valorizzare le pareti è anche possibile riutilizzare in modo creativo degli oggetti che tutti hanno in casa.

Tra questi, non possiamo non partire dalle meravigliose pentole in rame. Molto usate in passato, sono state col tempo soppiantate da pentole più moderne e adatte a ogni tipo di cottura. Tuttavia, possono ancora essere utili non solo per cucinare, ma anche come oggetto d’arredo.

Appese in modo casuale, oppure ordinato e calcolato al millimetro, sono perfette per dare un’aria romantica alla cucina. Ricordiamoci solo, ogni volta che le vediamo scurirsi, di lucidarle e farle brillare di nuovo con questi 3 comunissimi ingredienti che abbiamo in casa.

Mai più stoviglie abbandonate negli armadi grazie a questa idea di riciclo creativo

Ora tocchiamo un tasto dolente: le stoviglie abbandonate negli armadi, forse usate una volta e che rimarranno lì ancora a lungo.

Ecco, è il momento di tirarle fuori per renderle finalmente utili. Tazze inutilizzate, vecchie ciotole, ma soprattutto set di piatti, possono diventare un nuovo oggetto di arredo. Mantenuti con i motivi originali o ridipinti con i colori acrilici, si possono fissare alla parete per un tocco di stile e raffinatezza.

Innanzitutto, scegliere esattamente dove posizionarli e fare qualche prova di accostamenti di colori, grandezze e distanze su un tavolo o sul pavimento. Misurare lo spazio che occupano e tracciare dimensioni e segni precisi sul muro con l’aiuto di una matita e di un righello.

Infine, fissarli alla parete in modo sicuro con gli strumenti adatti disponibili nei negozi di fai da te. Ora la stanza avrà tutto un altro aspetto. Basta pareti vuote e anonime con queste 3 idee geniali e creative per valorizzarle spendendo pochissimo.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te