Sono sufficienti questi 3 comunissimi ingredienti che abbiamo in casa per far brillare i nostri oggetti di rame

Non tutti abbiamo in casa degli oggetti di rame, ma forse siamo fortunati e abbiamo dei paioli o altre stoviglie che usiamo per cucinare o per abbellire la nostra casa. I paioli di rame, infatti, sono anche una componente d’arredo con un fascino unico, che conferisce un’atmosfera rurale e calda alla stanza.

Il tempo, però, è nemico di questi bellissimi oggetti, così come tutti gli agenti esterni che possono rovinarli. Può capitare infatti di vedere una patina antiestetica sui nostri oggetti di rame che li priva della loro tipica brillantezza.

Esistono dei prodotti già pronti che servono a pulire e lucidare il rame, però potrebbero essere cari e, oltretutto, dannosi per l’ambiente. Ma ci sono diverse soluzioni alternative naturali per pulire il rame e in questo articolo ci concentreremo su una che forse non tutti conoscono.

Sono sufficienti questi 3 comunissimi ingredienti che abbiamo in casa per far brillare i nostri oggetti di rame

Molto spesso gli ingredienti più comuni che abbiamo in casa sono anche quelli più utili per applicare delle tecniche casalinghe semplici, ma efficaci.

Alcuni di questi ingredienti ci potrebbero servire anche per pulire e far brillare le nostre stoviglie e paioli di rame.

Ci servono solo 3 comunissimi ingredienti:

  • Farina gialla
  • Sale grosso
  • Aceto

Prima di iniziare, predisporre l’ambiente di lavoro. Se abbiamo a disposizione uno spazio esterno va benissimo, altrimenti conviene ricoprire la superficie di lavoro con fogli di giornale. La soluzione che abbiamo deciso qui di adottare, infatti, è potenzialmente dannosa per le superfici delicate in quanto potrebbe causare delle macchie.

Come pulire stoviglie e paioli

Una volta recuperati i tre ingredienti, bisogna unirli in un contenitore e aggiungere un po’ di acqua tiepida. Mischiare quindi il composto ottenuto e spargerlo sull’oggetto di rame con una spugna morbida, che non graffia.

Strofinare bene con energia, ma facendo attenzione a non graffiare il rame. Sciacquare poi con dell’acqua tiepida in cui avremo aggiunto in precedenza del sapone di Marsiglia. Sciacquare ancora una volta solo con acqua tiepida.

Infine, asciugare subito l’oggetto di rame con uno straccio asciutto.

C’è un altro ingrediente che si usava in passato da aggiungere a questa ricetta casalinga, ma non tutti ce l’hanno. Stiamo parlando della cenere del camino, che si usava per molti scopi, tra cui appunto la pulizia del rame. Se avete un camino, potete aggiungere un po’ di cenere al composto una volta che si è raffrettata. In questo caso, fate davvero attenzione a non prenderla quanto è ancora calda.

Abbiamo quindi visto che sono sufficienti questi 3 comunissimi ingredienti che abbiamo in casa per far brillare i nostri oggetti di rame.

Se invece vogliamo pulire i nostri piatti e pirofile di ceramica, esiste un metodo per eliminare anche le macchie più resistenti.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te