Basta con le solite melanzane alla griglia o al funghetto con questa ricetta alternativa anti spreco filante e leggera pronta in pochi minuti

In autunno o in inverno, in primavera o in estate, uno degli ortaggi più amati e consumati sulle nostre tavole è senz’altro la melanzana.

Rotonde e tozze, lunghe e affusolate, nere o con sfumature bianche o violacee, il loro sapore è un vero e proprio marchio distintivo.

Ed è proprio il gusto a renderle tanto utilizzate nelle ricette più disparate, dalla classica e intramontabile parmigiana alla celeberrima pasta alla norma.

Senza però ricorrere a piatti troppo elaborati, possiamo inserirle nel nostro menù anche in un modo alternativo e sorprendente.

Al tempo stesso non dovremo accontentarci di un pranzo banale e potremo dire basta con le solite melanzane alla griglia.

Inoltre, potremo anche evitare gli sprechi grazie a un uso furbo del pane raffermo rendendo felici anche i più piccoli.

Come togliere l’amaro

Anche le cose più belle e buone possono avere un lato “amaro”.

Questo è ancor più vero per un ortaggio come la melanzana, che se non trattata adeguatamente potrebbe rivelare un retrogusto amarognolo, appunto.

Uno dei metodi più utilizzati per evitare tutto ciò è tagliarle a fette e cospargerle con una generosa manciata di sale.

Dopo circa 20/30 minuti possiamo risciacquarle e procedere con la nostra ricetta.

Un altro metodo piuttosto efficace prevede l’utilizzo dell’aceto.

Lasciamole in ammollo, sempre per circa mezz’ora, in una miscela di acqua e un bicchiere colmo d’aceto.

Dopo il risciacquo saranno pronte per sprigionare tutta la loro bontà.

Vediamo, dunque, come preparare il nostro gustosissimo piatto tutto da scoprire.

Basta con le solite melanzane alla griglia o al funghetto con questa ricetta alternativa anti spreco filante e leggera pronta in pochi minuti

La ricetta è quella delle melanzane “a portafoglio”, ottime appena pronte ma anche fredde saranno da leccarsi i baffi.

Ingredienti:

  • 2 melanzane;
  • 100 grammi di mollica di pane;
  • 50 grammi di Parmigiano;
  • 250 grammi di provola o caciotta;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • basilico;
  • olio E.V.O.;
  • sale e pepe q.b.

In una ciotola mettiamo il pane raffermo, un bel filo d’olio abbondante, il parmigiano, pepe e sale a piacimento e qualche foglia di basilico.

Le melanzane andranno tagliate a fette piuttosto spesse (almeno 2 cm) per poi “aprirle”, a loro volta in due, tipo portafoglio, appunto.

Farciamo ognuno di questi portafogli di melanzane con una generosa cucchiaiata del pane condito e una fetta di provola.

Chiudiamole esercitando una certa pressione e mettiamole a cuocere su una piastra ben calda, a fuoco medio basso.

Una volta cotte spennelliamo con un’emulsione a base di olio, aglio tritato, sale, pepe e basilico.

Approfondimento

Ecco come cucinare delle melanzane senza olio morbide e succose che non si seccano o attaccano, ottime anche il giorno dopo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te