Avrà presto il portafoglio pieno chi possiede queste preziosissime 100 lire che valgono più di uno stipendio

Il collezionismo di monete sta vivendo un periodo d’oro perché sono sempre di più le persone interessate a questo settore. La maggior parte di esse, però, pensa di poter fare migliaia di euro trovando qualche moneta nei cassetti o nelle cantine dei nonni. Questa, purtroppo, non è la realtà, perché per scovare esemplari di valore bisognerebbe investire tanto tempo, studio e soprattutto denaro. Sulle nostre pagine, abbiamo più volte spiegato queste dinamiche ed analizzato monete dal valore inestimabile. Ad esempio, abbiamo visto queste 100 lire che potrebbero valere addirittura 86.250 euro.

Nelle prossime righe, invece, vedremo le caratteristiche ed il valore di un altro esemplare da 100 lire davvero molto interessante. Questa volta, però, ci trasferiremo nella Città del Vaticano, che ormai ci ha abituato, nel corso degli anni, a delle emissioni di estremo valore. Senza andare troppo indietro nel tempo, si possono trovare anche esemplari in euro, coniati dalla Zecca Vaticana, e che valgono un mucchio di soldi. Di recente, infatti, abbiamo visto queste spettacolari monete commemorative del 2002, con l’immagine di Papa Giovanni Paolo II.

Avrà presto il portafoglio pieno chi possiede queste preziosissime 100 lire che valgono più di uno stipendio

La moneta che vedremo oggi, come già anticipato, è un esemplare da 100 lire datato 1959. Completamente realizzata in oro 900/1.000, essa ha un diametro di 20,7 mm ed un peso di 5,19 g.
Sul dritto troviamo il busto di Papa Giovanni XIII rivolto verso destra, contornato dalla scritta “IOANNES XXIII P.M.A.I”. Sul rovescio, invece, abbiamo al centro lo stemma del pontefice, sormontato dalle due chiavi e la tiara papale. Ai lati dello stemma, troviamo il valore nominale “LIRE 100”, mentre in basso l’anno di coniazione, ossia 1959. In alto, infine, troviamo la scritta “CITTÁ DEL VATICANO”.

Con una tiratura di soltanto 3.000 esemplari, questa moneta da 100 lire è considerata “molto rara” (R2), a livello numismatico. Pertanto, se conservata in Fior Di Conio e, quindi, senza segni di usura, il suo valore oscillerebbe tra 1.800 e 2.400 euro. Infatti, avrà presto il portafoglio pieno chi possiede questa bellissima moneta da 100 lire. Sul web esistono tanti siti dove è possibile acquistare questa ed altre bellissime monete rare. È importante, però, effettuare questo tipo di operazioni presso rivenditori specializzati e che abbiano ottime referenze.

Lettura consigliata

Molti collezionisti pagherebbero fior di quattrini pur di ottenere questa rarissima moneta che vale più dell’oro

Consigliati per te