Attenzione alla pericolosa truffa del bancomat che ha già fatto perdere soldi a molte persone

bancomat

Ormai sappiamo bene quanto le truffe siano comuni e quanto siano difficili da riconoscere. I malintenzionati, infatti, sembrano pensare sempre a stratagemmi ben congegnati per sottrarre denaro alle vittime. E tutto ciò che noi possiamo fare per difenderci è conoscere questi inganni e, qualora dovessimo essere tra coloro che vengono truffati, informare le forze dell’ordine. Ma sapere in anticipo quali tipi di truffe sono comuni potrebbe aiutarci ad eliminare il problema molto più facilmente.

Attenzione alla pericolosa truffa del bancomat che ha già fatto perdere soldi a molte persone

Le truffe, purtroppo, sono all’ordine del giorno e avvengono tramite diversi canali. Per esempio, in questo nostro precedente articolo, avevamo già informato di una truffa che avviene tramite un messaggio su WhatsApp e che ruba i dati dei malcapitati e delle vittime. Oppure, in un altro articolo, avevamo spiegato nel dettaglio un inganno che avviene attraverso una chiamata telefonica, volto a svuotare il conto di coloro che la ricevono. Oggi continuiamo con la lista, purtroppo lunga, delle truffe. Questa volta, l’inganno non avviene tramite telefono ma di persona e potrebbe essere un problema per coloro che non lo conoscono. La truffa è molto semplice e proprio per questo, forse, efficace. Avviene proprio di fronte al bancomat, soprattutto ai danni delle persone più anziane.

Ecco come si svolge e come proteggersi

L’inganno avviene in modo molto semplice. Quando una persona preleva al bancomat, il truffatore inizia ad avvicinarsi lentamente, aspettando che il malcapitato ritiri tutto il denaro richiesto. In quel momento, il malintenzionato si avvicina, fingendosi un funzionario della banca da cui la persona ha prelevato. Questo inizia la conversazione spiegando che ci sono stati degli errori di serie nella stampa delle banconote e chiede gentilmente se può portarle all’interno della banca per controllare che non ci sia alcun tipo di sbaglio. Ricordiamo che stiamo parlando di persone che sanno quello che fanno; quindi, avranno un modo e una dialettica adatte al ruolo che stanno recitando. Il malcapitato potrebbe credere alle fandonie che il truffatore sta raccontando, lasciandogli le banconote e aspettando al di fuori della banca per riceverle indietro. Per evitare problemi, tra l’altro, il truffatore tornerà davvero dalla vittima per restituire i soldi. Ma ciò che consegnerà saranno delle banconote false, spiegando che è tutto risolto e che il denaro non presenta nessun errore di serie.

Perciò, facciamo attenzione alla pericolosa truffa del bancomat che ha già fatto perdere soldi a molte persone. Questo inganno, già usato in passato, potrebbe tornare da un momento all’altro e noi dobbiamo essere pronti a riconoscerlo. Avendo tutte le informazioni necessarie, adesso, sarà sicuramente più facile accorgersi di quando abbiamo a che fare con un malvivente. E potremo evitare qualsiasi tipo di problema.

Approfondimento

Bisogna fare attenzione quando si riceve questo messaggio su WhatsApp, perché è una nuova truffa

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te