Attenzione alla truffa WhatsApp del codice a 6 cifre ed ecco come riconoscerla

whatsapp

Difendersi dalla crisi economica è un problema che hanno ormai tutti. Le bollette della luce raddoppiate e alle stelle stanno mettendo in ginocchio molte persone e aziende. E le bollette del gas in aumento dovute alla crisi energetica sono micidiali per tante famiglie.

La gente cerca perciò di arrotondare lo stipendio e le entrate in qualche modo. Chi lo fa in maniera onesta e chi disonesta. Ad esempio, truffare la gente su internet è più facile di quello che si potrebbe pensare.

Se subiamo una truffa online è importante sapere cosa fare

Spesso si va a colpire ciò che le persone usano con più frequenza. Ad esempio, WhatsApp. È una applicazione che ha tanti segreti e trucchi per funzionare al meglio. Attenzione, perché il sistema di messaggistica tanto usato da tutti non c’entra nulla. Anzi, anche l’applicazione è vittima di questi truffatori che vogliono delinquere contro di noi.

In particolare, dobbiamo fare attenzione alla truffa WhatsApp del codice a 6 cifre. Per come è stata architettata, essa potrebbe indurre tante persone a cascarci. Con conseguenze, purtroppo, non piacevoli per le vittime della truffa. Anche perché, quando ci accorgiamo di essere stati truffati, ormai è troppo tardi.

Come riconoscere una truffa su WhatsApp? Non tutti lo sanno fare

Esiste una truffa che girava lo scorso anno, ma che in queste settimane ha ripreso a galoppare. In genere, prende il via da un SMS che riceviamo. “Ciao, ti ho inviato un codice per sbaglio, potresti rimandarmelo?” è il contenuto del messaggio. A farlo è uno dei nostri contatti, facendoci abbassare la guardia.

In sostanza, c’è un truffatore che sta cercando di rubarci il nostro profilo WhatsApp. In pratica, quando decidiamo di spostare WhatsApp ad un nuovo cellulare, riceviamo un codice di 6 cifre che dobbiamo inserire nel nuovo apparecchio. Nulla di pericoloso se siamo noi i titolari.

Attenzione alla truffa WhatsApp del codice a 6 cifre ed ecco come riconoscerla

Se, invece, il truffatore dovesse conoscere il nostro numero, magari lasciato in tanti siti dove siamo registrati, allora cercherà di impossessarsi del nostro profilo. Per rubarci l’account, però, avrà bisogno del codice che avremo ricevuto noi. Per ottenerlo, spacciandosi per un nostro contatto, al quale ha già sottratto il profilo, ci chiederà il numero “mandato per sbaglio via SMS a noi”.

In questo modo, ricevendo il codice a 6 cifre, potrà attivare su un suo telefono il nostro WhatsApp. Impossessandosi dei nostri contatti e del nostro profilo. A questo punto, noi non potremo più usarlo e lui lo sfrutterà per inviare link o virus ai nostri contatti, rubando i loro profili. Facciamo, dunque, attenzione a messaggi come quello riportato nell’articolo.

Lettura consigliata

Attenzione a questa truffa su WhatsApp nella quale si potrebbe facilmente cadere

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te