Attenzione a tutti questi alimenti perché sono pieni di pesticidi

Nonostante le coltivazioni biologiche stiano facendo passi da gigante e sempre più italiani ne facciano uso, la grande maggioranza acquista frutta e verdure tradizionali. Stando però ad alcuni studi internazionali, troppa frutta e verdura, soprattutto estere, abbondano ancora di pesticidi e prodotti chimici. Su queste colonne i nostri Esperti invitano quotidianamente a scegliere possibilmente la frutta e la verdura a km0. Magari da qualche contadino o da qualche azienda che conosciamo e di cui sappiamo come trattino le colture. Attenzione a tutti questi alimenti perché sono pieni di pesticidi, con grande rischio della nostra salute.

Mele e pere

Secondo il report della EWG Science Team, già citato in precedenza, i due frutti più importanti di questa stagione sarebbero tra i più gettonati nel subire trattamenti fungicidi. Purtroppo, la mela è un frutto attaccato da molti insetti, tra cui la mosca della frutta e il punteruolo. Un altro pericolo per questo frutto viene dai roditori, che vengono allontanati anche dagli erbicidi. Lo stesso dicasi per le pere, spesso attaccate da funghi e parassiti e per questo trattate coi fitofarmaci.

L’uva

Altro frutto stagionale, che poi da vita al vino e altro alimento da tenere particolarmente d’occhio e, soprattutto, lavato bene, quando lo portiamo in tavola. Certi vitigni contengono talmente tanti pesticidi, da costringere i residenti all’intervento con le forze dell’ordine preposte. Bisogna sempre stare attenti all’uva importata da altri stati, soprattutto non europei, che non hanno gli stessi divieti e le stesse normative di sicurezza.

Patate e pomodori

Patate e pomodori rappresentano un classico della cucina mediterranea. Praticamente sempre presenti sulle nostre tavole. Però, molto spesso arrivano da altri paesi, dove vengono allevati a suon di pesticidi, che, in Europa sono fuori legge da anni. Patate e pomodori subiscono l’attacco di molti parassiti, vermi e lumache, che, spesso impongono interventi massicci per eliminarli. Attenzione a tutti questi alimenti perché sono pieni di pesticidi e magari ne andiamo ghiotti.

Spinaci e cavoli

Sarà per la loro conformazione naturale, ma sta di fatto che spinaci e cavoli sono spesso in testa alla lista degli alimenti con più pesticidi. Quando li acquistiamo dobbiamo sempre fare molta attenzione e preferire, se possibile, la coltivazione biologica o la filiera controllata e garantita.

Approfondimento

Il momento migliore dell’anno per piantare questo aglio particolare ma così salutare

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te