Anche il bagno senza finestre profumerà di fresco e pulito con 1 semplice trucco

Pulire e disinfettare il bagno di casa, talvolta, non basta per eliminare i cattivi odori, magari provenienti dagli scarichi o da tubature vecchie o intasate. Inoltre, soprattutto se la stanza non possiede finestre e neanche un sistema di areazione con le ventole, allora l’incubo di cattivi odori e puzza di umidità resta sempre in agguato. A tal proposito, ricordiamo che in commercio esistono diversi prodotti chimici e profumatori specifici per regalare al bagno fragranze fresche e piacevoli per le nostre narici. Per ovviare al problema ci si può avvalere anche di piccoli escamotage casalinghi che costano poco. Con qualche veloce trucchetto, anche il bagno senza finestre più piccolo e stretto potrà godere di un profumo inebriante. Scopriamo insieme i trucchetti più efficaci.

Non solo il classico trucco dell’ammorbidente o dell’olio essenziale sul rotolo di carta igienica

Tra i rimedi casalinghi più gettonati per profumare il bagno spicca il trucchetto dell’ammorbidente. In buona sostanza, si crea una miscela con 200 ml di ammorbidente (possibilmente concentrato) e 200 ml di alcool denaturato. Inserire i due ingredienti in un contenitore spray e vaporizzare sui sanitari e sulle piastrelle. Infine, con un foglio di carta assorbente asciugare le superfici. Questo metodo promette di far profumare il bagno per diverse ore. Inoltre, sembrerebbe utile anche per eliminare i cattivi odori dal WC. A tal proposito, ricordiamo che per una pulizia adeguata dei sanitari e per togliere il calcare e gli aloni neri o gialli dal WC esistono alcuni rimedi davvero formidabili che tutti dovrebbero conoscere.

Altro trucco molto comune, per profumare il bagno, è quello di versare delle gocce di olio essenziale all’interno del rotolo della carta igienica. Di seguito, invece, mostreremo un rimedio che molti non conoscono ma che promette risultati favolosi.

Dunque, anche il bagno senza finestre profumerà di fresco e pulito con 1 semplice trucco

Creare un deodorante fai da te potrebbe rivelarsi una soluzione perfetta per avere un ambiente sempre piacevole. Pochi ingredienti permetteranno di produrre una buona quantità di prodotto. Serviranno: 300 ml di acqua, 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 10 gocce di olio essenziale preferito (si consiglia di provare l’olio alla cannella o ai fiori di garofano per un profumo delicato). L’olio alla lavanda (oppure al sandalo) è indicato per regalare alla stanza quel tocco provenzale che piace tanto, soprattutto negli ultimi anni.

Come profumare gli ambienti di casa: dalla camera da letto, alla cucina con rimedi della nonna per tende, asciugamani e altri oggetti

Per una profumazione ottimale e senza fatica in tutti gli ambienti di casa si consiglia di mettere in pratica anche altri piccoli escamotage. Ad esempio, versare qualche goccia di olio essenziale sugli asciugamani riposti nei cassetti, oppure sulle tende. Distribuire oggetti profumati dentro i mobili o sui davanzali delle finestre. Il pot-pourri, che si può acquistare facilmente in tutti i negozi per la casa, è un altro ottimo rimedio per profumare casa con pochi euro. Per eliminare gli odori in cucina (magari dopo una frittura), si consiglia di far riscaldare dell’acqua in un pentolino, aggiungere fette di mela, buccia d’arancia e chiodi di garofano e lasciar bollire a fuoco basso per almeno 10 minuti.

Lettura consigliata

Pulire gli infissi, togliere la polvere e avere finestre brillanti in 5 minuti
(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te