Addio al raffreddore in 3 mosse, ecco i rimedi naturali che potrebbero funzionare davvero

raffreddore

Con l’arrivo del freddo è sempre la stessa storia. Naso chiuso e gocciolante, mucose arrossate e voce nasale. E ogni tanto i fastidiosi “eccì” a rovinarci la giornata. Il raffreddore, diciamocela tutta, è una vera scocciatura e liberarsene in fretta è un desiderio diffuso.

Ma perché lo prendiamo? Secondo gli esperti non sarebbe il freddo il vero responsabile, ma la vita al chiuso che permetterebbe ai virus di contagiarci senza troppa fatica. Se non possiamo regalarci dei giorni di vacanza al mare in inverno, non ci resta che armarci di pazienza e cercare di prevenirlo e curarlo. Scopriamo come potremmo dire addio al raffreddore in 3 mosse.

Cosa non fare

I responsabili del raffreddore sono i rinovirus e i coronavirus. Quindi la prima cosa che non dovremmo fare è prendere antibiotici, che servono per eliminare i batteri e non i virus. A meno che non sia il medico a prescriverli nel caso di una complicanza batterica.

Gli esperti sconsiglierebbero anche di prendere dei farmaci specifici. In genere il raffreddore si risolve autonomamente nel giro di una settimana senza l’ausilio di medicine. In questo modo l’organismo imparerebbe a difendersi da solo almeno da una malattia banale come il raffreddore e svilupperebbe anticorpi specifici. Quindi sarebbe meglio pazientare senza impasticcarsi e affidarsi ai rimedi naturali.

La prevenzione

È facile parlare di rimedi naturali, ma quali funzionano davvero? C’è chi giura di aver risolto tutto con lo zenzero e chi non riesce a fare a meno dei suffumigi. Premesso che ognuno può trovare sollievo nel rimedio naturale che preferisce, purché non ci siano controindicazioni per la salute, cerchiamo di capire quali potrebbero funzionare davvero.

Molti ricorrono alla vitamina C, che è sì efficace, ma nella prevenzione più che nella cura. Gli esperti consigliano infatti di inserire quotidianamente nella dieta arance e limoni, kiwi e fragole, verdure a foglia larga e peperoni, prezzemolo e rucola. Insomma, verdure e ortaggi freschi che ci garantirebbero la nostra razione giornaliera della vitamina che ci protegge dalle infezioni. Anche l’aglio e l’estratto di foglie di olivo sono rimedi naturali che avrebbero le stesse funzioni.

Addio al raffreddore in 3 mosse, i rimedi che potrebbero essere efficaci

Cosa prendere allora? Tra i rimedi più efficaci pare ci sia il brodo di pollo. Il vecchio buon brodo fumante che le nonne preparavano all’occorrenza continua ad essere un valido aiuto. Pare infatti che abbia leggere proprietà antinfiammatorie che darebbero un bel sollievo in caso di raffreddore. Non però quello pronto o da preparare con il dado. La ricetta per fare un brodo salutare prevede l’impiego di mezzo chilo di carne di pollo con l’aggiunta di 6 carote e una rapa. Poi ancora 3 gambi di sedano e una patata piccola, una grossa cipolla e un ciuffo di prezzemolo. Infine una pastinaca, detta carota bianca, sale e pepe.

Anche il miele e la propoli potrebbero essere altrettanto efficaci per le loro proprietà antinfiammatorie e antivirali. Possiamo sciogliere il miele in una bevanda calda, un tè o una tisana, e utilizzare la propoli sotto forma di tintura madre. La propoli non ha un sapore particolarmente gradevole. Mescoliamola a un cucchiaio di miele, per addolcirla e avere un’azione combinata.

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te