7 errori che si dovrebbero evitare nel mangiare e bere durante una giornata particolarmente calda

In questo articolo vedremo le cose da non fare a tavola in una giornata particolarmente calda.

Abbiamo difficoltà a dormire, ci sentiamo letargici, abbiamo mal di testa o non riusciamo a concentrarci: i nostri corpi reagiscono fortemente al caldo clima estivo. Mangiare i cibi giusti in una giornata calda può aiutarci a gestire meglio questo clima.

Tuttavia, spesso mangiamo esattamente la cosa sbagliata e peggioriamo le nostre condizioni. Ecco gli errori da evitare.

7 errori che si dovrebbero evitare nel mangiare e bere durante una giornata particolarmente calda

Vediamo i primi tre errori da evitare.

Mangiare pesantemente la sera. Quando la temperatura è alta, spesso non sentiamo appetito durante il giorno e poi mangiamo troppo la sera. Ma questo potrebbe impedirci di dormire serenamente. Pertanto, prima di andare a letto, mangiamo principalmente cibi leggeri, come il riso con le verdure o l’insalata.

Il secondo errore da non fare sarebbe bere una birra fresca.

Per rinfrescarsi nelle giornate calde, alle persone piace prendere una birra fresca, soprattutto dopo un pasto. Tuttavia, l’alcol non è una buona idea quando fa caldo, perché rimuoverebbe anche acqua e minerali preziosi dal corpo e ci fa diventare più suscettibili al colpo di calore. Meglio bere acqua e non troppo fredda.

Il terzo errore da non fare sarebbe mangiare senza sale. In estate la pressione si abbassa e, soprattutto se sudiamo molto, abbiamo bisogno anche di più sale. Quindi, se al momento non soffriamo di problemi circolatori, possiamo aggiungere consapevolmente un po’ più di sale al nostro cibo.

Il quarto e il quinto errore

Il quarto errore da non fare sarebbe bere caffè caldo.

Il caffè caldo ci farebbe sudare anche in una calda estate. La caffeina che contiene, poi, ha anche un effetto diuretico. Normalmente il corpo può compensare bene la perdita di liquidi. Quando fa caldo, invece, il nostro corpo perde comunque molta acqua a causa di molta sudorazione. Dovremmo quindi stare un po’ più attenti in estate: beviamo un po’ meno caffè del solito e lasciamolo raffreddare prima di berlo.

Il quinto errore da non fare sarebbe lasciare la carne da grigliare a temperatura ambiente.

I batteri si moltiplicherebbero particolarmente bene al caldo e all’umidità elevata. Pertanto, prestiamo particolare attenzione al nostro cibo nelle giornate calde: carne, pollame, piatti a base di uova, latticini e pesce sono terreni ideali per la riproduzione di microrganismi. Chi interrompe troppo a lungo la catena del freddo corre il rischio della salmonella.

Altri 2 errori da non fare

Tra i 7 errori che si dovrebbero evitare nel mangiare e bere in estate, ce ne sono altri 2.

Il sesto errore da non fare sarebbe consumare bevande zuccherate. Coloro che consumano frequentemente bevande zuccherate forniscono al corpo calorie inutili. La limonata, ad esempio, può contribuire all’obesità. Sarebbe meglio usare la cosiddetta acqua infusa, ovvero acqua del rubinetto con una spremuta di succo di limone o qualche fetta di cetriolo. Ha un sapore molto migliore ed è senza zucchero.

Ecco 4 ricette di bevande estive e leggere.

Il settimo errore da non fare sarebbe mangiare troppa carne grassa. I cibi pesanti, come la carne ricca di grassi, sfidano il nostro corpo perché richiede molto sforzo per essere digerita; occorre quindi evitare tali pasti in particolare nelle giornate calde. In generale, avrebbe comunque più senso mangiare poca o nessuna carne. Questo sarebbe meglio per il clima, gli animali e l’ambiente.

Lettura consigliata

Utilizzare la birra vecchia come fertilizzante per il nostro giardino e le nostre piante per farle crescere sane

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te