Non cioccolato o limone ma mirtilli per questa strepitosa torta fatta in casa

Deliziosi, a bacca nera o rossa, è sempre un piacere raccoglierli durante le gite in montagna. I mirtilli sono maturi proprio in questo periodo. Prima quelli neri che si raccolgono da giugno ad agosto, poi quelli rossi, maturi da agosto a ottobre. Sprigionano il loro sapore pienamente solo se hanno raggiunto il giusto grado di maturazione. E allora usiamoli per preparare un dolce favoloso. Non cioccolato o limone ma mirtilli per una deliziosa meringata.

La meringata, un dolce scenografico

La meringata è una torta molto raffinata destinata alle occasioni speciali come il pranzo della domenica o un cena con gli amici per rivedersi dopo le ferie. Qualunque sia l’occasione, è un dolce che stupisce per la sua bontà e per la resa scenografica. Sembrerebbe difficile da fare, ma non lo è. Bisogna solo prestare attenzione ad alcuni passaggi, soprattutto quando si prepara la meringa. È importante che gli albumi siano montati a neve ben ferma e che le uova siano freschissime. Assicuriamoci anche la giusta maturazione dei mirtilli. La bacca deve essere completamente colorata e i frutti riposti in un cestino e non eccessivamente maneggiati, per non farli schiacciare. Poi riponiamoli in frigorifero per farli durare più a lungo.

Non solo mirtilli ma anche more, lamponi o fragole

La meringata richiede qualche attenzione in più rispetto a una semplice crostata, ma ne vale veramente la pena. Il risultato è eccezionale. Noi la proponiamo ai mirtilli, ma si possono usare anche more, lamponi o fragole.

Ingredienti:

  • 100 g di albumi;
  • 250 g di zucchero;
  • 500 ml di panna da montare;
  • 120 g di mirtilli;
  • 1 bustina di vanillina.

Non cioccolato o limone ma mirtilli per questa strepitosa torta fatta in casa

Per la preparazione della meringa versiamo in una ciotola gli albumi e lo zucchero e montiamo con le fruste elettriche o con una planetaria a velocità medio alta per circa 5 minuti. Aggiungiamo anche un pizzico di sale che favorisce la compattezza del composto. Quando gli albumi saranno diventati una nuvola ben soda, possiamo dividere il composto e trasferirlo in due teglie di uguale dimensione rivestite di carta da forno. Inforniamo a 120 gradi per 45 minuti e poi lasciamo raffreddare nel forno spento. Nel frattempo montiamo la panna con la vanillina e laviamo con cura i mirtilli.

Ora possiamo assemblare il dolce. Trasferiamo un disco di meringa in una tortiera a cerniera e vi versiamo la panna montata. Poi vi disponiamo uno strato di mirtilli, circa la metà, e infine il secondo disco di meringa. Sarà necessario tenere la torta nel freezer per circa 30 minuti per renderla compatta. Poi possiamo trasferirla su un piatto e decorarla con i mirtilli rimanenti. Spolverizziamo infine con uno strato sottilissimo di zucchero velato.

Lettura consigliata

Questa squisitissima torta al cioccolato da gustare con il gelato sarà la vera prelibatezza dell’estate e conquisterà tutti con la sua bontà

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te