5 consigli utili per pulire bene la casa quando si hanno cani, gatti e altri animali senza spendere una fortuna

Pulire la casa è necessario seppur sia una cosa che non tutti amano fare. Soprattutto quando si hanno ambienti grandi, figli piccoli o animali. Una di quelle attività che non si vorrebbe mai fare, ma che, purtroppo, bisogna svolgere. D’altro canto, però, ci sono anche i maniaci della pulizia, quelli che passano aspirapolvere o lavapavimenti ogni singolo giorno. Quelli che fanno pulizie di primavera ogni settimana, anche quando queste non sono necessarie. Addirittura, c’è chi sostiene che la troppa igiene sia quasi deleteria per gli abitanti della casa.

Eppure, mai come in questo periodo storico tutti i termini che derivano da questa parola sono piuttosto graditi. Igienizzanti, amuchina, disinfettanti, ormai tutti abbiamo imparato a convivere con questi prodotti. Senza per forza essere maniaci del pulito, però, è risaputo che chi ha per casa dei simpatici animali debba stare un po’ più attento degli altri.

5 consigli utili per pulire bene la casa quando si hanno cani, gatti e altri animali senza spendere una fortuna

Inutile sottolineare come il problema principale di chi possiede un cane o un gatto sia quello dei peli. Presenti un po’ ovunque, alcune razze ne rilasciano di più, altre di meno. Oltre ai tradizionali metodi di scopa e aspirapolvere, possiamo utilizzarne un altro molto semplice. Avvolgere del nastro adesivo intorno alle nostre dita, con la parte che appiccica all’esterno. Quindi, passare le mani sulle superfici morbide, come divani e letti, per raccoglierli in maniera veloce ed efficace.

Altro problema è quello della pulizia di cucce e lettiere. Se per il cane è piuttosto difficile trovare tracce di escrementi e urina, più facile è per il gatto, soprattutto per quelli che vivono in appartamento. La rimozione quotidiana di questi ultimi è necessaria, oltre ovviamente a una costante pulizia della lettiera. Per farlo, possiamo usare prodotti naturali come aceto e bicarbonato, oppure utilizzando del sapone di Marsiglia.

Non solo cani e gatti

Lo stesso procedimento si può attuare per coloro che hanno in casa dei roditori. Siano essi criceti o conigli necessitano sia di una pulizia quotidiana che settimanale dell’ambiente in cui vivono. I conigli, forse, sono gli animali che hanno bisogno di cure meno frequenti. Per quel che riguarda gli uccellini, invece, si potrebbe coprire il fondo della gabbia con della carta di giornale e cambiarla ogni giorno. Un procedimento che si deve fare con molta attenzione onde evitare che il nostro volatile possa approfittarne per uscire. Per il lavaggio, invece, si sconsigliano detersivi profumati che possano andare a danneggiare le vie respiratorie dei nostri amici animali. Meglio l’acqua calda corrente o, se vogliamo igienizzare, del semplice succo di limone.

Infine, per chi possiede i pesci, il consiglio è di sciacquare l’acquario una volta alla settimana. Anche in questo caso, non usare detergenti, ma solo acqua calda corrente. Prima di togliere i pesci, mettere dell’acqua in una bacinella e farla decantare almeno un’ora. Questo per farla tornare a temperatura ambiente ed evitare che i nostri amici acquatici possano avere dei problemi per l’eventuale sbalzo di temperatura. Ovviamente, lo stesso procedimento bisognerà ripeterlo prima di farli soggiornare nuovamente nell’acquario.

Ecco quindi i 5 consigli utili per pulire bene la casa quando si hanno cani, gatti e altri animali senza spendere una fortuna. Affinché tutti gli ambienti in cui viviamo siano puliti, igienizzati e profumati, sia per noi che per chi ci fa compagnia.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te