3 trucchetti facili e veloci per far profumare subito il bagno, anche quello senza finestre

bagno

Avere sempre un bagno di casa perfettamente pulito e profumato è tra i desideri più gettonati di chi si occupa di pulizie domestiche.
Come la cucina e la camera da letto, così anche il bagno fa parte di quegli ambienti casalinghi molto vissuti. Per tale motivo, in questi spazi, si accumula facilmente lo sporco. Quest’ultimo, a sua volta, favorisce anche la proliferazione di germi e batteri.

Dunque, una frequente e accurata pulizia è d’obbligo per eliminare tutti i residui di sporcizia e scongiurare il pericolo dei batteri. Inoltre, le particelle residuali di shampoo, bagnoschiuma, capelli e pelle morta, che vanno a finire negli scarichi, generano solitamente anche un fastidioso cattivo odore. Senza contare che possono intasare le tubature. Per risolvere questa problematica, ecco 3 trucchetti velocissimi per liberare gli scarichi ed avere il bagno pulito e profumato.

Muffa e condensa

Il bagno, poi, andrebbe fatto “arieggiare” per evitare la formazione di condensa e macchie di umidità. Un buon metodo per far circolare l’aria è quello di lasciare la finestra del bagno spalancata e la porta chiusa, per almeno 10 minuti al giorno. Quando il bagno non presenta finestre, invece, è utile lasciare la porta aperta sempre per 10 minuti al giorno.

Qualora, invece, la muffa fosse già presente in bagno o in altri punti della casa, converrebbe conoscere queste informazioni utili per capire come eliminarla velocemente.

Infine, una volta puliti e disinfettati i sanitari, possiamo dedicarci ai vetri del box doccia. Per averli perfetti e brillanti si consiglia questo metodo veloce ed efficace.

3 trucchetti facili e veloci per far profumare subito il bagno, anche quello senza finestre

Una volta pulito, il nostro bagno potrà anche profumare di fresco. Di seguito, segnaliamo ben 3 rimedi della nonna facili e veloci che potrebbero tornare utili a chiunque.

Il primo metodo è adatto anche per i bagni che non hanno finestre. Serviranno solamente 2 ingredienti: l’alcol denaturato e un comune ammorbidente concentrato, meglio se ecologico. In uno spruzzino, oppure in una ciotola, mescolare 200 ml di ammorbidente e 200 ml di alcol.
Questa miscela profumata andrà vaporizzata sulle piastrelle e tamponata con un foglio di carta assorbente per evitare aloni. Il profumo che si propagherà nel bagno sarà fresco e delicato.

Un altro metodo da provare è quello più classico che prevede il bicarbonato. Quest’ingrediente non può mancare, anche perché è un vero alleato nelle pulizie domestiche. Basterà prendere un vasetto in vetro, aggiungere 4-5 cucchiai di bicarbonato e 10-15 gocce di olio essenziale a scelta. Ed ecco che il nostro profumatore per ambienti fai da te prenderà vita.

Infine, in pochi sanno che anche il sale può aiutare a profumare il bagno. Non solo assorbe l’umidità ma mescolato con qualche goccia di olio essenziale rilascerà un profumo inebriante e catturerà i cattivi odori.
Ecco, dunque, 3 trucchetti facili e veloci per far profumare subito il bagno, anche quello senza finestre!

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te