3 nuovi utensili per tagliare anguria e melone in un batter d’occhio

Siamo arrivati alla fine dell’estate ma possiamo ancora acquistare i frutti di questa stagione. In particolare, meloni e angurie sono ancora presenti sui banchi del supermercato o del fruttivendolo. L’anguria, col suo sapore dolce e fresco, è la perfetta conclusione per ogni pasto. Può essere anche la merenda giusta per dimagrire. Infatti, pochi sanno che questo frutto estivo fa bene alla linea e al cuore. Oppure, ci bastano 3 minuti per realizzare la bevanda più gustosa e fresca dell’estate utilizzando proprio questo frutto. Anche il melone però non è da meno. Si tratta infatti di un frutto estremamente dietetico e allo stesso tempo gustoso. Insieme al prosciutto diventa una combinazione insuperabile, ma possiamo anche trasformarlo in un dolce rivisitato, se lo usiamo in questa ricetta semplice per un tiramisù estivo dolce e fresco.

Prima di realizzare uno qualsiasi di questi manicaretti, però, c’è un passaggio imprescindibile da affrontare. Dobbiamo rimuovere buccia e semi, e solo allora potremo gustarci la polpa di questi frutti. Però facciamo attenzione a quando tagliamo meloni o angurie, perché essendo molto acquosi, potrebbero scivolarci dalle mani rischiando di farci male. Fortunatamente però ci sono 3 nuovi utensili per tagliare anguria e melone in un batter d’occhio. Tutti oggetti che possiamo trovare nei negozi che vendono accessori per la casa o su Internet. Non sono affatto complicati da utilizzare e sono anche molto economici. Il risultato saranno fette o cubetti già pronti da gustare.

3 nuovi utensili per tagliare anguria e melone in un batter d’occhio

Il primo utensile è il più conosciuto. Si tratta di quel cerchio con delle lame che passano attraverso un punto centrale. Somiglia vagamente alla ruota di un carro o di una bicicletta. Ai lati del cerchio abbiamo poi due maniglie. Prendiamo la nostra anguria e tagliamola all’estremità e poi a metà per la lunghezza. Prendiamo una metà con la parte rossa rivolta verso l’alto. Adesso afferriamo il nostro utensile per le maniglie e facciamolo coincidere proprio con la parte rossa. Ci basterà spingere verso il basso per far lavorare le lame e ottenere delle fette precise in pochi secondi. Risciacquiamo immediatamente l’utensile sotto l’acqua ed ecco fatto.

Il secondo utensile ha vagamente la forma di una falce doppia con uno spazio in mezzo. È proprio in questo spazio che creeremo la nostra fetta di anguria o melone. In questo caso, basterà tagliarli a metà come al solito. Prendiamo poi la falce e utilizziamola come se fosse un cucchiaio anche se in realtà ha una parte tagliente. In questo modo avremo raccolto una fetta senza buccia e con estrema facilità.

L’ultimo utensile ha spopolato su Internet. Oltre la manopola c’è una piccola elica che se facciamo passare sulla superficie del frutto tagliato (spingendo) creerà tanti piccoli cubetti. Insomma, non solo fette già pulite, ma il frutto già porzionato e pronto da mangiare.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te