10 trucchi salva vita aiuterebbero gli anziani a difendersi dal caldo

L’organismo è una macchina mediatamente tarata per vincere le sfide che l’esistenza umana può porle davanti. Dalla gioia allo stress, dal lavoro al relax, dall’alba alla sera, sono tanti gli scenari a cui il corpo umano è chiamato a misurarsi.

Il discorso vale anche con riferimento agli estremi meteorologici come il caldo e il freddo, per esempio. Tuttavia, l’estate 2022 passerà probabilmente agli annali come una delle più torride di sempre. Una condizione non proprio fantastica per l’organismo, anche alla luce del protrarsi delle condizioni meteo avverse.

Le difficoltà risultano essere mediamente maggiori per chi è più avanti negli anni. Al riguardo, questi 10 trucchi salva vita aiuterebbero gli anziani a reggere meglio il caldo anomalo. Si tratta di un decalogo stilato da Federanziani che ora proviamo a sintetizzare nei suoi passaggi chiave.

Come fronteggiare le ore più calde della giornata

Un primo consiglio, relativamente ovvio, è quello di evitare di uscire nelle ore più calde della giornata. Ad esempio le commissioni extra domestiche andrebbero fatte in prima mattinata o nel medio-tardo pomeriggio. Si pensi alla spesa alimentare, una visita parenti o dal medico, un salto in banca, etc., non bisognerebbe farle nelle ore centrali della giornata.

A cascata ne discendono altri due consigli collegati, vale a dire quello di ripararsi dal sole e quello di vestirsi leggeri. Il primo trova maggiore applicazione (ma non unica) nei momenti in cui si è fuori casa. Il secondo, invece, è in un certo senso più trasversale. Tanto in casa che all’aperto bisognerebbe sempre vestire leggeri e possibilmente con abiti dai colori chiari.

I trucchi per combattere a tavola il caldo torrido

Altre due buone regole passano dalla tavola.

La prima, più elementare, ricorda di idratasi spesso nell’arco della giornata. Il decalogo di Federanziani ricorda di bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, anche in assenza dello stimolo della sete. Inoltre la scelta dovrebbe ricadere sull’acqua, contenendo al massimo il consumo di bevande gassate, alcoliche, zuccherate, etc.

Parimenti andrebbero consumate regolari porzioni di frutta e verdure colorate, ricche di acqua e tanti sani nutrienti.

10 trucchi salva vita aiuterebbero gli anziani a difendersi dal caldo

Vediamo adesso quali sani comportamenti tenere in casa contro caldo e afa.

La prima buona regola è quella di arieggiare spesso casa, magari rinfrescandola senza ricorrere al condizionatore. Daremmo una mano all’ambiente ed eviteremmo salassi in bolletta.

Poi occorrerebbe rinfrescarsi spesso sotto la doccia e/o il rubinetto. Un filo d’acqua fresca o tiepida (ma senza sbalzi di temperatura) donerebbe un rapido sollievo alla circolazione.

Infine non bisogna apportare modifiche alle proprie terapie, salvo espressa prescrizione medica. Parimenti bisogna conservare i farmaci secondo quanto prescritto dalle case farmaceutiche.

La scelta della vacanza per gli anziani con il grande caldo

Il caldo si combatte anche attraverso la scelta giusta del luogo in cui andare a fare vacanza. Al riguardo, continua il decalogo, le zone collinari sarebbero più adatte per sfuggire dall’afa della città.

Infine un ultimo suggerimento concerne il rapporto con la propria auto. Se l’abbiamo parcheggiata al sole sarebbe meglio non entrare subito nell’abitacolo. Tale passaggio andrebbe preceduto dall’apertura dei finestrini per far arieggiare il vano prima di mettersi alla giuda.

Lettura consigliata

5 rimedi naturali contro la pressione bassa in estate che potrebbero alzarla

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te