Zanzare e moscerini saranno un lontano ricordo grazie a questa pianta splendida e colorata da coltivare in balcone o in giardino

L’estate è alla porte e ci fa pregustare serate all’aperto in giardino o sul balcone resi bellissimi dal colore e dal profumo delle piante.

Purtroppo il caldo porta con sé anche gli insetti. Zanzare che ci tormentano con le loro punture, moscerini che si infilano dappertutto, mosche e formiche. Un vero assalto da cui è difficile difendersi. Sicuramente la presenza degli insetti è legata alle piante e alle loro fioriture. Ma sono fastidiosi e ci piacerebbe sbarazzarcene. Potremmo coltivare in balcone o in giardino una pianta carnivora. Zanzare e moscerini saranno un lontano ricordo.

Forme inusuali e fascinose

Le piante carnivore hanno la particolarità di catturare gli insetti e di cibarsene. Per questo le chiamano anche insettivore. L’interesse nei loro confronti è molto cresciuto negli ultimi anni, perché sono molto belle da vedere e suscitano grande curiosità per il loro comportamento. Hanno forme inusuali e fascinose, splendidi colori e grande impatto estetico. E catturano gli insetti.

In Italia è nata un’associazione, l’AIPC, che divulga la conoscenza e le tecniche di coltivazione di queste piante. Che sempre più persone vogliono nel loro giardino o nel balcone, conquistate dal fascino che emanano. Ne esistono circa 600 specie, di diverse dimensioni, e catturano gli insetti con cinque diversi tipi di trappola.

Zanzare e moscerini saranno un lontano ricordo grazie a questa pianta splendida e colorata da coltivare in balcone o in giardino

La Drosera capensis è una tra le più note piante carnivore. Non è di grandi dimensioni. Raggiunge al massimo 10, 15 cm di diametro con foglie verde pallido e tentacoli rossi. Ha la forma di una lumaca con tante piccole corna protese verso l’alto. È esteticamente molto pregiata. Fiorisce in primavera producendo un lungo stelo che termina con una spiga dai fiori rosati.

È dotata di una trappola adesiva. Quando gli insetti si posano sulle sue foglie, attratti dal colore dei tentacoli, rimangono incollati e intrappolati. La foglia si ripiega su se stessa fino alla fine della digestione. Poi torna a distendersi in attesa della preda successiva. È in grado di catturare moscerini, zanzare, mosche e in genere insetti di piccole dimensioni.

Vive molto bene all’esterno, ma può essere coltivata anche in appartamento purché in una zona luminosa. Ama infatti il sole e le temperature elevate, tra i 5 e i 38 gradi. Vive in natura in ambienti umidi. Per questo è bene mantenere nel sottovaso un dito di acqua per ricreare il livello di umidità naturale. Per le annaffiature è preferibile utilizzare acqua piovana o distillata.

Lettura consigliata

Fioriscono per tutta l’estate queste piante perenni tappezzanti che formano morbidi cuscini profumati e rendono stupendi balconi e giardini

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te