Wall Street rinvia ad agosto il dossier inflazione e permette a Piazza Affari un bell’exploit mentre un titolo realizza una seduta strabiliante

L’inflazione sembra fare meno paura. Le Borse sembrano per il momento volere mettere da parte i timori per una inflazione che in USA è ai massimi dal 2008. Ma i mercati americani sembrano meno preoccupati e di conseguenza quelli europei. Così, Wall Street rinvia ad agosto il dossier inflazione e permette a Piazza Affari un bell’exploit mentre un titolo realizza una seduta strabiliante. Ma andiamo per ordine. Prima di parlare di un balzo eccezionale di un titolo in Borsa a Milano soffermiamoci brevemente a capire perché il mercato teme l’inflazione.

Non è tanto l’inflazione di per sé a fare paura al mercato, ma la fine della politica accomodante della Federale Reserve. Oramai la stagione dell’enorme liquidità a costo zero è agli sgoccioli. Gli operatori lo sanno, ma fanno finta di non vedere. Faranno finta di non vedere fino ad agosto. Probabilmente fino a quel momento la Banca Centrale americana non prenderà nessuna decisione. Ma da settembre inizierà a mandare segnali ai mercati.

Wall Street rinvia ad agosto il dossier inflazione e permette a Piazza Affari un bell’exploit mentre un titolo realizza una seduta strabiliante

Per il momento sui mercati azionari la festa può continuare e le Borse del Vecchio Continente ne hanno subito approfittato. Nell’ultima seduta della settimana i listini europei hanno terminato tutti in positivo. La Borsa di Milano ha realizzato il rialzo minore tra i listini principali. Il Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) alla fine della giornata ha chiuso in rialzo dello 0,3% a 25.717 punti. È un exploit importante.

Nella precedente analisi scrivevamo: “Ecco perché è determinante che oggi Piazza Affari ritorni sopra questa importante soglia per evitare brutti scenari futuri per i risparmiatori“. Per gli Analisti di ProiezionidiBorsa l’indice maggiore oggi doveva chiudere sopra i 25.700 punti per mantenere vivo il trend rialzista. Il tentativo è riuscito e questo è un bel segnale in vista della prossima importante settimana.

Un bel segnale a Piazza Affari lo ha lanciato Risanamento, società attiva nel settore immobiliare. L’azione oggi ha guadagnato quasi il 20%, chiudendo a 18,5 centesimi di euro. Ma il titolo sta volando da diverse settimane. Nell’ultimo mese ha guadagnato oltre l’85% e negli ultimi sei mesi i prezzi sono saliti del 240%. È un titolo da seguire con attenzione.

Approfondimento

Questa l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te