Via l’umidità dai muri e dietro gli armadi con questo olio essenziale davvero portentoso contro le macchie nere di muffa

Il problema della muffa e delle fastidiose macchie nere sulle pareti di casa è purtroppo molto comune. Le cause possono essere molteplici, a partire dalle infiltrazioni di acqua fino ad un’eccessiva umidità in casa. Fatto sta che alcune zone in particolare sembrano essere più esposte alla formazione di queste chiazze nere. Prima tra tutte, probabilmente, è la zona bagno, a seguire poi la cucina e la camera da letto.

Qualunque sia la causa, una volta individuata non è detto che si possa risolvere completamente senza effettuare dei lavori. Ma, anche se possiamo sbarazzarci di un’eventuale infiltrazione, ci rimane sempre una cosa da fare. Dobbiamo eliminare dalla parete o dal retro dell’armadio gli effetti dell’umidità. In questi casi si prova con la candeggina diluita o con l’ammoniaca, ma non sempre si ha l’effetto sperato. Anzi, alcune volte non facciamo altro che rimuovere la pittura dalle pareti e basta. Quindi, oggi vedremo un metodo efficace per sbarazzarci delle chiazze nere e avere la parete pulita in poche mosse.

Via l’umidità dai muri e dietro gli armadi con questo olio essenziale davvero portentoso contro le macchie nere di muffa

Per contrastare la muffa e liberarci delle macchie nere potremmo usare un ingrediente che pochi conoscono. Un olio essenziale che, unito all’aceto bianco, potrebbe risolvere tutti i nostri problemi. L’olio essenziale in questione sarebbe quello della pianta di manuka, il cui nome scientifico sarebbe leptospermum scoparium. Questa piantina avrebbe tantissime proprietà diverse, ad esempio sarebbe molto utile come repellente contro le fastidiose cimici. Ma, oltre a questo utilizzo, sarebbe anche molto efficace per liberarsi delle macchie nere di muffa sulle pareti. Tutti gli oli essenziali sembrerebbero aiutare a sciogliere in qualche modo le formazioni di muffa. Basterà preparare una soluzione da applicare sulla zona interessata che si può usare sia sulle pareti che sul pannello dell’armadio.

Come preparare il rimedio contro la muffa

Ci servirà una bacinella con 1 litro d’acqua, 50 ml di aceto bianco e 10 ml di olio di manuka. Diluiamo gli ingredienti e procuriamoci un pennello delle dimensioni più adatte alla zona da trattare. Applichiamo la soluzione e lasciamola asciugare, aprendo le finestre in modo che l’ambiente sia ben arieggiato. Quando si sarà asciugato, passiamo sulla zona un panno morbido asciutto. Se necessario possiamo ripetere questo passaggio un paio di volte, finché le macchie non saranno sparite.

Quindi, via l’umidità dai muri e dietro gli armadi grazie a questo rimedio naturale davvero utile. Ricordiamo che per evitare che il problema si ripresenti è importante controllare che non ci siano infiltrazioni esterne. Se non possiamo intervenire con dei lavori specifici o rifare il cappotto, potremmo usare un piccolo espediente. In previsione per il prossimo inverno basterà isolare la parete con dei pannelli in polistirolo. Un rimedio temporaneo e provvisorio, ma che può fare la differenza se non possiamo spendere soldi in questo momento.

Approfondimento

Togliere l’umidità dall’armadio per avere capi puliti e profumati è possibile con questi metodi che valgono oro

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te