Non solo zanzare, mosche e calabroni, se anche le cimici non ci lasciano in pace usiamo quest’olio repellente quasi magico

Stiamo già facendo i conti con le zanzare che sembrano aver anticipato la loro comparsa quest’anno. Il caldo degli ultimi giorni ci ha costretto a lasciare le finestre aperte molto più spesso del solito. E chi non ha le zanzariere si è trovato a combattere contro ogni genere di insetto in casa. Non solo le zanzare, ma anche mosche svolazzanti che si infilano da ogni spiraglio aperto e soprattutto cimici. Ne vediamo di tutti i tipi, sia le cimici più diffuse, quelle verdi, ma anche quelle asiatiche dall’aspetto marmorato.

Questi insetti infestanti creano grossi problemi alle colture e proliferano proprio nelle zone più campestri. Con i primi caldi fanno la loro comparsa, invadendo balconi e case di tutta Italia. Seppure si tratti di insetti innocui per gli uomini, non fa piacere ritrovarseli tra le lenzuola o nelle camicie. Per non parlare poi di quando le schiacciamo per sbaglio e quel cattivo odore non va più via. Per questo, oggi vedremo come tenerle lontane da casa senza utilizzare insetticidi chimici.

Non solo zanzare, mosche e calabroni, se anche le cimici non ci lasciano in pace usiamo quest’olio repellente quasi magico

Per tenere lontane le zanzare potrebbe esserci utile una piantina aromatica. Uno dei classici rimedi della nonna, ma confermato anche da alcuni studi scientifici. Oggi, invece, vedremo come occuparci delle fastidiosissime cimici che finiscono spesso tra il nostro bucato. Se abbiamo un balcone o anche solo uno spazio sul davanzale, possiamo procurarci una piantina di manuka. Non tutti la conoscono perché è originaria dell’Australia e della Nuova Zelanda. Il suo nome scientifico è leptospermum scoparium e si presenta come arbusto dai fusti legnosi che ricordano il rosmarino. I suoi stupendi fiori dai toni del rosa e dalla lunga fioritura fanno della manuka una pianta non solo repellente ma anche molto decorativa.

Come usarla come repellente

Possiamo semplicemente posizionare una di queste piantine sul terrazzo o in giardino. L’odore pungente è molto fastidioso per le cimici e per questo motivo si terranno lontane. Posizioniamola però in punti strategici, vicino allo stendino o vicino la finestra, ad esempio. Così avremo un effetto potenziato e difficilmente le cimici si avvicineranno. Se questo non dovesse bastare, potremmo sfruttare le proprietà del suo olio essenziale. Così avremo un repellente concentrato da spruzzare sugli usci e nelle zone più a rischio.

Quindi, non solo zanzare, mosche e calabroni, anche questi insetti possono infestare case e balconi. Per fortuna non dobbiamo ricorrere per forza a rimedi o repellenti chimici. Utilizzando alcuni rimedi naturali possiamo avere un effetto simile ed efficace. Possiamo usare macerati e oli essenziali, anche contro vespe e calabroni. Ma servendoci delle piantine aromatiche avremo anche il vantaggio di avere un balcone bellissimo e decorato.

Approfondimento

Diciamo addio a mosche, insetti e afidi con questa bellissima pianta da tenere sul balcone repellente ma anche decorativa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te