Sabbia finissima e fenicotteri rosa non alle Bahamas ma in questa piccola isola dell’Adriatico per una vacanza estiva di puro relax

Se cerchiamo una meta particolare per le nostre vacanze estive senza andare in capo al Mondo, dobbiamo solo guardare tra i territori bellissimi che ci circondano. Ci sono paradisi naturali vicinissimi alle nostre città che non hanno nulla da invidiare alle mete esotiche più esclusive. Come questa piccola isola che andremo a conoscere. Unica precisazione: non è un posto per persone pigre. Bisogna parcheggiare l’auto e muoversi esclusivamente a piedi o in bici. Al massimo con golf car elettrici.

350 specie di uccelli selvatici

Sabbia finissima e fenicotteri rosa. Siamo nel Parco regionale del Delta del Po, in provincia di Rovigo. L’isola di Albarella è veramente molto piccola, con i suoi 5 km di lunghezza e 1.5 km di larghezza. Copre una superficie di 528 ettari. È nel cuore del parco lagunare, riconosciuto patrimonio UNESCO dal 2015. Il territorio è di origine alluvionale, costruito nei secoli dall’opera del Po, che ha accumulato detriti e depositi fangosi fino a creare un luogo di rara bellezza. E ancora intatto dai disastri della mano dell’uomo.

Lo hanno ben capito gli animali che l’hanno scelto come propria casa. Ad Albarella ci sono 350 specie di uccelli selvatici, tra cui lo stupendo fenicottero rosa e il superbo airone. Una vera goduria per gli amanti del birdwatching. Sull’isola ci sono casette in legno di avvistamento da cui osservare gli uccelli senza essere visti.  Le spiagge sono sia libere che attrezzate, con sabbia finissima e fondali digradanti adatti anche a una vacanza con i bambini. È possibile praticare la pesca. E se abbiamo fortuna, potremmo pescare le ostriche rosa.

Sabbia finissima e fenicotteri rosa non alle Bahamas ma in questa piccola isola dell’Adriatico per una vacanza estiva di puro relax

Albarella è un’isola privata ed è accessibile solo a chi vi ha prenotato un soggiorno. Ci sono ville esclusive, ma anche soluzioni a prezzi contenuti come appartamenti e residence. Non mancano le strutture sportive per chi vuole tenersi in allenamento anche durante le vacanze. Ci sono campi da calcio e da golf, maneggi e campi da tennis. Si organizzano anche corsi di vela e di windsurf.

E per mangiare? Sicuramente il pescato freschissimo e a km zero. Ci sono specialità locali che vale la pena di assaggiare, come l’anguilla di Comacchio. Ma anche le ostriche rosa e gli altri frutti di mare. Vi si producono anche vini frizzanti chiamati vini delle sabbie, perché i vitigni crescono nei terreni sabbiosi della laguna.

Lettura consigliata

Tra mare tropicale e profumo di limoni questa città ricca d’arte è la meta ideale per una vacanza da sogno

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te