Vacanze al mare amare per gli italiani dove sdraio e lettino costeranno 6 e 14 euro ma per questo servizio si arriverà a 66,70 euro

Conto alla rovescia per l’estate 2022, che si preannuncia alquanto rovente. Il riferimento non è affatto alle temperature, che ad ogni modo saranno elevate. Ad essere tirati in ballo sono i rincari dei beni e servizi solitamente chiesti dai turisti al mare. Quindi dal parcheggio alla cabina, dalla sdraio al lettino e all’ombrellone, per non parlare dei drink e le consumazioni a bar e/o ristorante.

Vedremo a breve i numeri, anticipando che si tratterà di vacanze al mare amare per gli italiani considerata la pioggia di rincari. Peraltro, “ingiustificati”, a stare al giudizio di Federconsumatori, l’associazione che ha curato l’indagine e che qui illustriamo.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Il tutto in una cornice più ampia di rincari, che spaziano dal carburante alla spesa alimentare e agli affitti e così via. Non resta che mettersi subito all’opera per accumulare 1.000 euro in 100 giorni (o anche prima) e partire per le vacanze.

L’indagine Federconsumatori sui rincari sotto l’ombrellone

La pioggia dei rincari si farà sentire anche nel cuore dell’estate. Lo conferma l’annuale monitoraggio sui prezzi dei servizi balneari condotto dall’ONF, l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori. I prezzi saliranno in media tra il 4% e il 5%, fino a raggiungere picchi del 12-13%.

Secondo l’associazione dei consumatori i rialzi sono ingiustificati perché le minori restrizioni legate alla pandemia dovrebbero far crescere i volumi. Tradotto, è vero che anche i gestori dei lidi patiranno i rincari alla fonte, ma il giro d’affari dovrebbe aumentare grazie alla crescita dei volumi.

Inoltre, aggiungiamo noi, il settore proviene da anni di rialzi. Né regge più di tanto la motivazione per cui nel biennio 2020-22 il fatturato è crollato. I ristori a fondo perduto sono arrivati a tutti, inclusi gli imprenditori balneari, il cui lavoro di una stagione permette di vivere bene per il resto dell’anno.

Vacanze al mare amare per gli italiani dove sdraio e lettino costeranno 6 e 14 euro ma per questo servizio si arriverà a 66,70 euro

Veniamo adesso al capitolo costi, che colpiscono sia i servizi base come sdraio e ombrellone, sia quelli più recenti come tenda e gazebo.

Su base nazionale, i prezzi medi 2022 di ombrellone, sdraio e lettino sono pari a 11 euro (+4%), 6 euro (+9%) e 14 euro (0,00%).

Il discorso è in chiaroscuro per quel che riguarda l’abbonamento. Mentre diminuisce il costo di quello mensile (785 euro, –2% sul 2021) e stagionale (1.650 euro, –5%), cresce quello giornaliero. Quest’ultimo si attesta a 28,80 euro, in salita del 13% rispetto a 12 mesi fa. Ricordiamo che l’abbonamento include 1 ombrellone, 1 lettino, 1 sdraio.

I prezzi delle novità e dei servizi esclusivi

Più esoso il listino prezzi dei servizi esclusivi e le novità. Sempre su base nazionale e con riferimento ai prezzi medi, serviranno 20 euro per un ombrellone maxi e 29 euro per una tenda. Nel primo caso il costo è invariato rispetto al 2021, mentre nel secondo l’aumento è addirittura del +21%.

Poi incontriamo il prezzo medio del gazebo, sicuramente un servizio tra i più chic ed esclusivi. Il servizio costa mediamente 66,70 euro, in aumento del 3% sul 2021.

In chiusura diamo uno sguardo ai parcheggi. I prezzi medi balneari spaziano dai 2 euro delle bici ai 3,50 euro delle moto, fino ad arrivare ai 5,00 euro delle auto.

Lettura consigliata

Ecco un lavoro extra perfetto d’estate per guadagnare soldi in poco tempo

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te