Un modo semplice ma efficace per eliminare muffa e macchie dalle tende da sole senza smontarle anche se abitiamo in un condominio

Durante le ore più roventi della giornata e quando il sole batte proprio sul nostro balcone, è molto difficile difendersi dal caldo. C’è chi chiude le finestre per evitare che l’afa entri in casa e chi ha la fortuna di avere delle tende da sole. Questi oggetti sono molto decorativi ma anche funzionali. Riparano dai raggi solari e creano degli spazi di ombra che ci permettono di godere pienamente delle belle giornate in balcone o terrazzo.

Le tende da sole, però, sono esposte quotidianamente alle polveri e agli agenti atmosferici, quindi è necessario occuparsi della manutenzione e della loro pulizia.

La tradizionale pulizia

Come abbiamo affermato nelle righe precedenti, le tende da sole sono indispensabili durante la stagione estiva. Ma l’usura, il vento e la pioggia potrebbero metterle a dura prova. Questi fenomeni sarebbero in grado di provocare la rottura del telo, ma anche sporcarle, macchiarle e far proliferare la muffa.

La loro pulizia non è sempre facile. Chi vive in campagna potrà tranquillamene utilizzare l’idropulitrice. Parliamo di una macchina che grazie al suo getto di acqua è in grado di eliminare lo sporco molto velocemente. La forza esercitata dall’acqua, darà dei risultatati davvero eccezionali.

Un modo semplice ma efficace per eliminare muffa e macchie dalle tende da sole senza smontarle anche se abitiamo in un condominio

Chi abita all’interno di un condominio, dovrebbe evitare di utilizzare l’idropulitrice, perché l’acqua potrebbe bagnare i balconi sottostanti.

Ma allora cosa fare?

Con un po’ di pazienza, possiamo ugualmente pulire le tende da sole senza smontarle e soprattutto non disturbando i vicini.

Per procedere alla pulizia, non dobbiamo fare altro che diluire del sapone delicato e neutro in acqua tiepida. Muniamoci di uno spazzolone dal manico lungo, immergiamolo in acqua e iniziamo a strofinare le tende. Facciamo sempre attenzione che non cadano delle gocce nel balcone sottostante.

Insistiamo sulle zone più sporche e piene di muffa. Quando le tende saranno pulite, possiamo risciacquare utilizziamo dell’altra acqua.

Per asciugarle, dobbiamo solo sfruttare il calore del sole. Non richiudiamole mai ancora bagnate o umide, perché si potrebbero sviluppare muffe e cattivi odori.

Se in casa non abbiamo il sapone neutro, ricordiamo di non utilizzare dei detergenti troppo aggressivi e di verificare sempre il tipo di tessuto.

Questo, dunque, è un modo semplice ma efficace per eliminare muffa e macchie e avere le tende da sole sempre nuove, come appena comprate.

Lettura consigliata

Non spenderemo più neanche un euro per riparare le tende da sole strappate perché con questi metodi sarà facilissimo sistemarle da soli

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te