Questa appetitosa torta salata di Gaeta è il piatto perfetto per rifocillarsi con gusto e assaporare il mare

La torta salata è uno di quei piatti facili da preparare che fa contenti proprio tutti. Si può cucinare con largo anticipo e farcire di ogni genere di prelibatezza. Una volta scelto il ripieno che preferiamo, inforniamo per 20 minuti o mezz’ora e possiamo mangiarla anche in più giorni. Un piatto salvacena che, però, non ha nulla da invidiare alle preparazioni più complesse.

Le torte salate sono anche una specialità di diverse regioni italiane che, a seconda del luogo, si differenziano leggermente. Ad esempio, in Puglia un impasto simile viene farcito con le cipolle e si chiama proprio calzone pugliese. Questi piatti tipici sono la perfetta dimostrazione che con pochi ingredienti poveri si possono cucinare piatti gustosi.

Questa appetitosa torta salata di Gaeta è il piatto perfetto per rifocillarsi con gusto e assaporare il mare

Oggi vedremo come preparare la famosissima tiella di Gaeta con una farcitura che sa di mare e di estate. Ma in realtà il ripieno può variare dalle verdure alla salsiccia o anche al pesce azzurro.

Ingredienti tiella con il polpo:

  • 250 g di farina 0;
  • 10 g di lievito madre o di birra;
  • 2 cucchiai di olio EVO;
  • 100 ml di acqua tiepida;
  • 500 g di polpo;
  • 50 g di olive di Gaeta;
  • 50 g di pomodori pelati;
  • prezzemolo;
  • peperoncino;
  • sale q.b.

Procedimento

In una ciotola sciogliamo il lievito con un po’ dell’acqua tiepida. Poi aggiungiamo l’olio e il sale, non esageriamo con il sale perché il ripieno sarà molto saporito. Aggiungiamo la farina setacciata e, poco alla volta, l’altra acqua; procediamo ad impastare. Lavoriamo l’impasto per 10 minuti e quando sarà omogeneo formiamo un panetto. Mettiamolo a riposare coperto da un canovaccio per almeno mezz’ora. Prepariamo il ripieno, cuocendo in acqua bollente il polpo finché non cambierà colore. Scoliamolo, tagliamolo a pezzetti e trasferiamo il tutto in un’altra ciotola. Aggiungiamo il prezzemolo, il peperoncino, i pomodori e le olive denocciolate. Mescoliamo il tutto, aggiungiamo un po’ di olio a filo ed ecco pronta la farcitura.

Prendiamo il panetto, dividiamolo a metà e stendiamo l’impasto in due cerchi della stessa misura. Ungiamo una teglia rotonda e foderiamola con il primo disco. Mettiamoci il ripieno con il polpo e poi ricopriamo con l’altro disco di impasto. Uniamo i due dischi facendo pressione sui bordi e aiutandoci con una forchetta per sigillarli bene. Non ci resta che infornare a 180 °C in modalità statica per 30 minuti e servire ancora tiepida.

Insomma, questa appetitosa torta salata di Gaeta è il piatto perfetto da gustare anche in riva al mare. Possiamo provare a prepararla a casa con questa semplicissima ricetta oppure fare un salto nel Golfo di Gaeta. Tra un morso e l’altro, approfittiamo della visita per scoprire dei luoghi spettacolari lungo tutta la costa.

Approfondimento

A metà strada tra Roma e Napoli c’è la bellissima città di Cicerone tutta da scoprire col suo meraviglioso mare

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te