Un libro da pelle d’oca da leggere tutto d’un fiato che apprezzeremo e ameremo senza ombra di dubbio

Un libro può essere un amico, un rifugio, un confidente. Infatti, le pagine che si stagliano davanti ai nostri occhi, ogni volta che apriamo un romanzo o qualsiasi altro genere, diventano un mondo altro in cui possiamo catapultarci. La lettura, come l’arte in generale, ha la capacità disarmante di creare un distacco con la realtà, permettendoci di addentrarci in universi che sono solo nostri. E proprio per questo avere a che fare con diverse trame è fondamentale per la nostra anima. Robin Williams, interpretando John Keating ne “L’attimo fuggente”, diceva che la poesia è ciò che ci tiene in vita. E forse non c’è affermazione più vera di questa. Ma proprio per la grandissima importanza della letteratura nella nostra vita, dovremmo scegliere i libri giusti.

Un libro da pelle d’oca da leggere tutto d’un fiato che apprezzeremo e ameremo senza ombra di dubbio

Scegliere un’opera adatta a noi non è di certo semplice. Soprattutto con tutte le opzioni che abbiamo a disposizione. Per facilitare le cose, in questo nostro precedente articolo avevamo già consigliato 5 libri che potessero risultare interessanti. E anche in un altro articolo, avevamo evidenziato la bellezza di 2 romanzi in particolare che è davvero impossibile non amare. Oggi vogliamo ampliare la nostra lista, inserendo un’altra opera che sicuramente non potrà lasciarci indifferenti. Si tratta de “La ragazza col cappotto rosso” di Nicoletta Sipos, un’emozionante storia ispirata alla realtà che si propone in modo onesto al lettore. Infatti, non ci sarà nessuno scudo tra la trama che verrà raccontata e chi deciderà di leggerla. Tutti gli avvenimenti, anche i più cruenti, verranno descritti così come sono e il lettore si sentirà travolto da tutti gli eventi che l’autrice riporta nero su bianco con grande sincerità.

La ragazza col cappotto rosso, la trama del romanzo di Nicoletta Sipos

Entriamo nella storia assieme a Nives Schwartz che, dopo la morte di sua madre Sara, inizia a scoprire degli avvenimenti sul passato di quest’ultima. Ritrovando infatti una vecchia scatola in latta, Nives entra in contatto con una foto e una vecchia lettera, entrambe collegate a Bekka Kis, apparentemente una vecchia amica della madre. Nello sfogo dell’amica, Nives ha la possibilità di leggere la paura e il terrore che Bekka aveva provato durante la Shoah. E ha modo di svelare verità sulla sua famiglia che mai avrebbe neanche lontanamente immaginato. E, proprio per questo, decide di cercarla. Vuole mettere a nudo i segreti che la sua famiglia aveva soffocato per anni.

E dalla vicenda di Nives entriamo, senza neanche rendercene conto, nella vita passata di Bekka, affrontando alcune delle atrocità che lei stessa era stata costretta a vivere. Si tratta di un racconto toccante, onesto, forse per molti troppo sincero, ma che arriva dritto al cuore. L’angoscia, la paura, la disperazione, il senso di colpa. Tutte emozioni che potremo toccare con mano mentre scorreremo tra le pagine scritte dalla Sipos. Dunque, abbiamo appena presentato un libro da pelle d’oca da leggere tutto d’un fiato che apprezzeremo e ameremo senza ombra di dubbio.

Approfondimento

I 2 romanzi che hanno fatto la storia e che è impossibile non leggere

Consigliati per te