Tutti potranno rassodare l’interno coscia in poco tempo con questi due esercizi dai risultati sorprendenti

Con il passare del tempo la zona dell’interno cosce inevitabilmente tende a cedere. Questo perché i muscoli adduttori, presenti nell’area, sono poco utilizzati nei movimenti quotidiani. Tonificarla nel modo giusto aiuta ad avere un corpo armonioso e seducente. Per questo motivo vogliamo condividere con i nostri Lettori una tecnica efficace. Tutti potranno rassodare l’interno coscia in poco tempo con questi due esercizi dai risultati sorprendenti.

Sono movimenti molto semplici, adatti a qualsiasi età, non necessitano di attrezzi ginnici. Occupano poco tempo e si possono fare in qualsiasi momento della giornata. La loro efficacia dipende dal fatto che vanno a lavorare in maniera mirata. Facendoli con regolarità riusciremo a rassodare anche i glutei ed i quadricipiti. Come risultato si otterranno quindi gambe toniche e snelle.

Affondi laterali con incrocio

Dunque per il primo esercizio si parte in piedi con le mani sui fianchi ed i piedi uniti. Si fa un largo passo laterale con la destra. I piedi devono rimanere paralleli. Quindi piegare il ginocchio destro in affondo. Mentre il bacino scende, tenere il peso della gamba sinistra sul tallone, facendo attenzione che questo non si alzi da terra. Dopo 30 secondi torniamo eretti, incrociando la gamba destra su quella sinistra come se volessimo dare un calcio ad un pallone. In questa maniera si attivano tutti i muscoli della coscia e dei glutei. Ripartire dalla posizione base ed eseguire l’esercizio 20 volte per lato. Ecco svelato il primo step: ebbene tutti potranno rassodare l’interno coscia in poco tempo con questi due esercizi dai risultati sorprendenti.

Distensioni a talloni uniti

Il secondo esercizio va fatto da supini. Posizionarsi a pancia in su con le braccia distese lungo i fianchi. I palmi sono in giù a toccare il pavimento. Quindi sollevare le gambe a squadra tenendo i piedi a martello ed i talloni uniti. Piegare quindi le ginocchia tenendo i talloni uniti, come se si volesse nuotare a rana. Mantenere la posizione spingendo i talloni uno verso l’altro per 10 secondi. Poi distendere lentamente le gambe per tornare alla posizione di partenza. Ripetere per 30 volte, facendo una pausa ogni 10. Per essere certi di mantenere la testa in posizione corretta basterà tenere lo sguardo verso la punta dei piedi.

Difatti tutti potranno rassodare l’interno coscia in poco tempo con questi due esercizi dai risultati sorprendenti.  Eseguendoli con continuità arriveremo all’estate con le gambe perfettamente toniche e ben modellate.

Provare per credere!

Approfondimento

Tutti i segreti dell’automassaggio per apparire più giovani e sentirsi sereni

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te