Tutti i trucchi per camminare all’aria aperta anche col freddo senza temere malanni guadagnando in salute

Sappiamo bene che praticare sport e fare movimento aiuta a tenere lontani parecchi guai di salute.

Abbiamo visto come bruciare tantissime calorie con 6 attività adatte sia ai pigri che ai più allenati, ma non sempre è necessario fare sport ad alta intensità.

Tra le attività più blande ma benefiche troviamo sicuramente la camminata.

Può essere a passo più o meno svelto, ma in ogni caso è un vero toccasana sia per il corpo che per la mente.

In particolare la camminata all’aria aperta ci permette di godere di tanti benefici.

Infatti, oltre ad essere un’ottima alleata nella prevenzione di diversi problemi cardiocircolatori, ha effettivamente anche un positivo ritorno sul benessere psicologico.

Col cambio di stagione potrebbe infatti verificarsi un fisiologico calo delle prestazioni, ed è per questo che anche l’ambito della salute psichica non va sottovalutato.

Tutti i trucchi per camminare all’aria aperta anche col freddo senza temere malanni guadagnando in salute

Nonostante tutti questi benefici della camminata siano abbastanza noti, non sono pochi quelli che al calare delle temperature preferiscono andare “in letargo”.

Tranne i runner “incalliti” e pochi impavidi, molti preferiscono relegare questa preziosa attività solo ai mesi primaverili ed estivi.

La scusa è sempre la solita: fa troppo freddo, si rischia di ammalarsi.

In realtà camminare anche in autunno e in inverno fa bene tanto quanto durante il resto dell’anno.

Virus e batteri infatti non sono presenti nell’aria, e l’unico modo di beccarsi qualcosa è gestire male il proprio outfit.

Vedremo quindi tutti i trucchi per camminare all’aria aperta anche col freddo senza temere malanni guadagnando in salute.

Innanzitutto è bene ricordarsi di mantenere un ritmo costante e non fare troppi “pit-stop”; questo aiuterà a mantenere costante anche la temperatura corporea!

Inoltre anche in inverno è fondamentale mantenersi idratati e magari programmare un bel pasto caldo al rientro.

Cosa indossare

La prima regola è: vietato vestirsi troppo!

Basteranno infatti pochi metri perché il corpo inizi a produrre calore e pochi altri in più per iniziare a sudare.

L’ideale è utilizzare una maglia in materiale tecnico a contatto con il corpo e sopra una giacca antivento o una bella felpa traspirante.

Altrettanto importante è l’utilizzo di biancheria sportiva, evitando quanto più possibile il cotone.

Ciò che però è cruciale è coprire bene le estremità, ovvero mani, piedi ed ovviamente la testa.

Per i piedi è consigliabile optare per calze da walking sottili e scarpe dalle suole adatte all’attività all’aperto, al ghiaccio ed alla pioggia.

Infine per quanto riguarda il capo è bene evitare cappelli in lana e prediligere delle fasce tubolari in tessuto tecnico.

Bastano poche accortezze, forza di volontà e l’abbigliamento giusto per mantenere questa buona e sana abitudine della camminata.

Approfondimento

Per allenare tutto il corpo bastano 10 minuti al giorno ed un solo economico attrezzo

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te