Trend economici ed elettorali: forti assist per Trump

Analizzando i trend economici ed elettorali, si evidenziano forti assist per Trump. E per certi versi c’è anche un dato che potrebbe sorprendere.

Mi riferisco al PIL trimestrale su base annualizzata, salito nel terzo trimestre di circa il 33 per cento.

Ma questo dato come si spiega e come potrebbe influire, unitamente ad altre variabili, sullo scenario elettorale statunitense? Uno scenario che ormai è entrato nel vivo a pochi giorni dalla fatidica data del 3 novembre.

Trend economici ed elettorali: forti assist per Trump

Il dato sul PIL USA del terzo trimestre balza all’attenzione di media ed analisti.

Risulta forse ancora più evidente la sua impennata in base al seguente grafico:

PIL USA

Come possiamo notare, è stato preceduto da uno dei maggiori ribassi storici, legato alla pandemia, ed ha questo significato.

Si considera la crescita del PIL rispetto al trimestre precedente e quindi si calcola quale sarebbe la crescita su base annua, se il trend continuasse tutto l’anno.

Peraltro questo dato è accompagnato anche da buoni dati sulla disoccupazione.

Diverse possono essere le analisi per spiegare tale risalita e, nel complesso, possiamo parlare di una sorta di resilienza dell’economia a stelle e strisce. Essa dimostra di saper riprendere il proprio slancio rialzista, pur in una situazione difficile come l’attuale.

Probabilmente su tale fattore hanno agito anche alcune politiche seguite dal presidente in carica, come il far leva su una consistente dose di riduzione della pressione fiscale.

Ovviamente tali elementi non possono che costituire dei forti assist elettorali per Trump, ma come sono messe le previsioni sulle presidenziali?

Chi vincerà le presidenziali USA?

Molti sondaggi sono favorevoli, in realtà, a Biden. Ma dobbiamo considerare il meccanismo dei grandi elettori, e i relativi numeri, a quanto pare, non sarebbero più così favorevoli ai democratici.

Del resto, come evidenziato in precedenti analisi, un buon predittore nella precedente competizione, quella tra la Clinton e Trump, era stato Google Trends che, nonostante le previsioni dei sondaggi, indicò il futuro vincitore.

Abbiamo già visto che per questo sito il vincitore dovrebbe essere, ancora una volta, Trump.

Oggi aggiorniamo le indicazioni a pochi giorni dal voto con i seguenti due grafici.

Trump vs Biden Google Trends

Trump vs Biden Google Search

Il primo indica un confronto tra le ricerche su Trump e Biden negli USA negli ultimi sette giorni e notiamo come il più ricercato sia ancora una volta Trump, in blu.

Il secondo grafico indica invece, stato per stato, chi ha ottenuto il maggior numero di ricerche e in tutti il vincitore, ancora una volta, risulta essere il presidente in carica.

Anche questa volta Google Trends avrà ragione sui sondaggi elettorali? Lo sapremo presto. Ormai il tre novembre è dietro l’angolo e capiremo se avremo una sorpresa, rispetto alle previsioni che vanno per la maggiore.

Ma certo non sarebbe una sorpresa per Google Trends.

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

Consigliati per te