Tornano i funghi e ora possiamo usarli per cucinare una pasta da ristorante

La fine dell’estate ci costringe a dire “arrivederci” a una lunga serie di frutta e verdura. Allo stesso tempo, l’arrivo dell’autunno ci porta dei regali, come i gustosissimi funghi. Nei boschi e nelle campagne se ne trovano già di tante varietà, ma tra le più apprezzate c’è sicuramente il porcino. Cominciamo quindi da subito a renderlo protagonista dei nostri piatti, magari in combinazione con della carne, con cui si sposa alla perfezione.

Ingredienti

  • Tagliatelle all’uovo 320 g;
  • funghi porcini 300 g;
  • salsiccia 370 g;
  • scalogno 1;
  • aglio 1 spicchio;
  • pomodori pelati 400 g;
  • vino bianco 70 g;
  • olio extravergine d’oliva q.b.;
  • rosmarino q.b.;
  • sale fino q.b.;
  • pepe nero q.b.

Tornano i funghi e ora possiamo usarli per cucinare una pasta da ristorante

Cominciamo la preparazione della nostra pasta mettendo dell’acqua a bollire. Nel frattempo, occupiamoci del condimento, a cominciare dal soffritto. Prendiamo infatti lo scalogno e tritiamolo a pezzi piuttosto piccoli. A questo punto versiamolo solo insieme a un filo d’olio in una padella ampia. Lasciamo appassire lo scalogno per circa 5 minuti facendo attenzione a non farlo bruciare.

Nel frattempo, rimuoviamo il budello dalla salsiccia e dividiamola a pezzi più piccoli. Aggiungiamoli alla padella con lo scalogno e facciamola rosolare velocemente su tutti i lati. Dopodiché sfumiamo con il vino bianco fino a farlo evaporare del tutto.

È il momento di unire i pomodori pelati, per poi chiudere il coperchio e lasciar cuocere del tutto per una ventina di minuti.

Nel mentre, possiamo occuparci della star del nostro piatto: i porcini. Cominciamo a tagliare la base coriacea del fungo e a rimuovere eventuali tracce di terra. Poi affettiamo i porcini creando delle fette sottili, che possiamo buttare in una padella calda insieme a un filo d’olio e all’aglio. Aggiustiamo con sale e pepe e cuociamo i funghi a fiamma vivace per una decina di minuti. Adesso possiamo unirli al sugo di salsiccia insieme a del rosmarino tritato.

Buttiamo la pasta e facciamola cuocere al dente per poi scolarla e trasferirla direttamente in padella. Facciamo saltare le tagliatelle insieme al loro condimento, aggiungendo un mestolo di acqua di cottura qualora fosse necessario. Un ultimo giro d’olio e possiamo servire.

Insomma, tornano i funghi e ora possiamo dare sfogo alla fantasia creando piatti semplici ma dal gusto straordinario, come la pasta con funghi e salsiccia.

Lettura consigliata

Guai a buttare la buccia dell’ananas perché possiamo usarla in modo intelligente

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te