Tè ai semi di lino, tra i migliori rimedi casalinghi con cui potremmo combattere il bruciore di stomaco e la stitichezza

te

Il tè ai semi di lino è un efficace rimedio casalingo per problemi digestivi, per diminuire l’acidità di stomaco e come soluzione contro la stitichezza.

In questo articolo potremo scoprire come preparare noi stessi il tè curativo a casa.

Il loro sapore di nocciola li rende un ingrediente popolare in dolci e muesli. Ma questi semi possono fare molto di più che aggiungere buon sapore.

I semi di lino contengono, tra le altre cose: fibre, proteine, acidi grassi omega 3 e oli. Ecco perché il tè ai semi di lino potrebbe aiutare contro vari disturbi.

Possono essere integrati anche in ricette dolci e salate.

Indice dei contenuti

Tè ai semi di lino, tra i migliori rimedi casalinghi con cui potremmo combattere il bruciore di stomaco e la stitichezza

La mucillagine che contiene questo tè si gonfia nell’intestino e quindi stimola la digestione.

Le fibre alimentari hanno anche un effetto positivo sul tratto gastrointestinale; possono ad esempio prevenire la stitichezza e stimolare la digestione.

I semi di lino possono aiutare a rimuovere efficacemente gli agenti patogeni dall’intestino e alleviare naturalmente la stitichezza e, infine, aiutare con il bruciore di stomaco.

La mucillagine che contiene si avvolge attorno alle mucose del tratto gastrointestinale, proteggendo l’esofago dall’aumento dell’acido gastrico.

Buoni per il cuore, infatti, gli acidi grassi omega 3 che contiene hanno anche un effetto positivo sulla salute del cuore e possono anche abbassare la pressione sanguigna.

Fornitore di magnesio, infatti, i muscoli, le ossa e il sistema nervoso beneficiano del  magnesio contenuto nei semi di lino.

Anche solo 20 grammi di semi di lino al giorno potrebbero ridurre l’affaticamento e contribuire al normale metabolismo energetico e a una psiche sana, nonché al mantenimento delle ossa.

Questi semi sono anche in grado di ridurre il rischio di cancro al seno regolando i processi infiammatori e riducendo così la volontà delle cellule tumorali di dividersi.

Ecco come prepararlo

Il tè ai semi di lino, tra i migliori rimedi casalinghi, si prepara come segue:

  • 2 cucchiai di semi di lino;
  • 200 ml di acqua.

Quando acquistiamo semi di lino, assicuriamoci che siano biologici. È meglio macinare brevemente i semi con un mortaio prima di preparare il tè, oppure possiamo acquistare i semi già sotto forma di farina.

In una tazza grande o in una piccola ciotola, aggiungiamo 2 cucchiai di semi di lino tritati o macinati (o farina).

Versare circa 200 millilitri di acqua sui semi e lasciarli in ammollo per mezz’ora.

Mescolare ogni tanto.

Versare il composto attraverso un colino e raccogliere il liquido in una tazza.

Bere il tè freddo o scaldarlo in una pentola.

Lettura consigliata

Per assumere i semi di lino al mattino, ideali a colazione questi muffin leggeri come una nuvola e dal cremoso cuore di frutta

Consigliati per te