Tapparelle e persiane brillanti in 5 minuti con questo metodo facilissimo che elimina lo sporco da plastica, legno e alluminio senza lasciare aloni

Non servirà il sapone di Marsiglia o il comune detersivo per i piatti (così come suggerito dai classici rimedi della nonna). Per avere le tapparelle e le persiane di casa pulite alla perfezione, infatti, esiste un altro semplicissimo metodo. Questo trucchetto non prevede la spesa di un solo euro! Difatti, come capita spesso per le faccende domestiche, saranno gli ingredienti che abbiamo già in casa ad aiutarci.

Ad esempio, ecco come far luccicare il nostro pavimento in una sola passata, sfruttando un prodotto che acquistiamo tutti periodicamente. Non solo i detersivi che compriamo al supermercato, ma anche moltissimi prodotti naturali possono rivelarsi dei veri alleati in casa. È il caso dell’aceto bianco. Utile per moltissime cose, è favoloso anche per pulire il vetro e il doppio vetro del forno in 2 minuti. Basta usarlo in questo modo. Dunque, un ingrediente da tenere sempre a portata di mano, giacché è utilissimo anche per ottenere tapparelle e persiane brillanti in 5 minuti. E no, tapparelle e persiane non sono la stessa cosa!

Qualche piccola differenza

Nel linguaggio comune, spesso le due strutture si confondono, ma le tapparelle e le persiane sono due cose diverse. Difatti, la tapparella si presenta più flessibile ed è costituita da stecche unite tra loro. Tali stecche scorrono su e giù grazie a due binari.

Le persiane, invece, sono delle chiusure ad ante più rigide e incernierate che ricordano le ante di un mobile. Ovviamente, è giusto ricordare che, oltre alle tapparelle e le persiane classiche, esistono numerose soluzioni alternative, come gli avvolgibili o le serrande, che hanno pressoché le stesse funzioni. Ad ogni modo, quest’oggi ci dedicheremo alla pulizia di due strutture ben precise.

Dunque, ecco come avere tapparelle e persiane brillanti in 5 minuti con questo metodo facilissimo che elimina lo sporco da plastica, legno e alluminio senza lasciare aloni

Il primo passaggio sarà sempre quello di eliminare la polvere e i residui di sporco. In che modo? Basterà spolverare velocemente con un panno in microfibra. Per un risultato ancora più veloce, molti utilizzano l’aspirapolvere. Un modello portatile è piuttosto efficace e maneggevole.

A questo punto, si passerà alla pulizia vera e propria. Per un lavaggio profondo ma veloce, si consiglia di:

  • passare con un panno in microfibra imbevuto d’acqua calda;
  • aggiungere un po’ di detergente neutro per la seconda passata;
  • cambiare l’acqua un paio di volte per ottenere una maggiore pulizia.

Attenzione: per le tapparelle o le persiane in legno, invece, procedere solo con acqua tiepida.

In alternativa al detersivo neutro, si consiglia di usare l’aceto bianco. Per evitare macchie e aloni, si potrebbe procedere anche con una veloce asciugatura, passando un panno in microfibra pulito.

Lettura consigliata

Molti mettono l’aceto in lavatrice per eliminare calcare e incrostazioni e ammorbidire il bucato ma pochi sanno come usarlo al meglio

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te