Tanti amano questo risotto fresco e cremoso perché anziché asparagi e zucchine serve un’erbetta deliziosa che si raccoglie nell’orto

Ad alcuni piatti è quasi impossibile resistere e finiscono sulle tavole in ogni stagione. Uno di questi è il risotto, vero vanto italiano che spicca su ogni menù che si rispetti. Cucinare un riso a regola d’arte è possibile, anche a casa. Basterà seguire poche e semplici indicazioni e rispettare i tempi di cottura.

Nella nostra ricetta proporremo una variante deliziosa che arricchirà il gusto di un prodotto che non conosce età. Tanti amano questo risotto fresco e cremoso per la sua originalità e immediatezza di esecuzione. Vediamo, allora, come prepararlo con pochi ingredienti, uno dei quali disponibile ora nell’orto di casa.

Gusto e raffinatezza in un primo piatto da favola

L’ingrediente principe del nostro risotto non saranno i soliti asparagi o zucchine, bensì il basilico, un’erbetta apprezzatissima in cucina per aroma e proprietà. Difficile non averne almeno una piantina fuori casa, soprattutto in questo periodo ideale per crescerlo.

Grazie ad esso il piatto del giorno acquisterà un sapore e una delicatezza unica, tanto che tutta la famiglia lo apprezzerà. È dunque giunto il momento di svelare gli ingredienti necessari per realizzare 4 porzioni del nostro fantastico piatto:

  • 220 g di riso;
  • 600 ml di brodo vegetale;
  • 60 ml di olio di oliva;
  • 30 g di Parmigiano;
  • 2 cucchiai di pinoli;
  • 1 cipolla;
  • 1 ciuffo di basilico;
  • sale e pepe q.b.

Tanti amano questo risotto fresco e cremoso perché anziché asparagi e zucchine serve un’erbetta deliziosa che si raccoglie nell’orto

Laviamo e asciughiamo il basilico, poi lo mettiamo in un mixer con Parmigiano, olio, sale e pepe. Frulliamo tutti gli ingredienti per bene, fino a ricavare una salsina densa e omogenea. Teniamola per un istante da parte e occupiamoci del riso.

Ungiamo una casseruola con un filo d’olio e aggiungiamo una cipolla tritata. Cuociamola a fiamma bassa, finché non appassisce. A questo punto uniamo il riso e lo facciamo tostare per pochi minuti. Dopodiché sfumiamo con un goccio di vino.

Proseguiamo la cottura per altri 15 minuti, versando gradualmente il brodo caldo. Ora incorporiamo anche il pesto, mescolando con decisione. Spegniamo il fuoco e, mentre il risotto riposa, tostiamo i pinoli in padella. Per finire, li uniamo al risotto e impiattiamo il tutto, guarnendo in cima con qualche fogliolina di basilico fresco.

Lettura consigliata

Altro che al basilico o di zucchine, il pesto più cremoso si fa con la rucola ed ecco il segreto per non renderlo amaro

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te