Spiagge dorate con poca gente anche ad agosto in quest’isola in Italia

Mancano davvero pochi giorni ad agosto e moltissimi hanno già scelto dove trascorrere le ferie. Quando andiamo in vacanza vogliamo divertirci, ma anche goderci un po’ di meritato riposo e relax. Quale miglior posto se non una bella isola per staccare la spina dallo stress di tutti i giorni? Le località marittime sono tra le più gettonate e le nostre spiagge ogni anno si affollano di turisti italiani e stranieri. Se quel che cerchiamo sono spiagge bellissime, ma tranquille e poco frequentate, oggi abbiamo la meta perfetta da suggerire. Si trova in Italia ed è un piccolo angolo di paradiso.

Uno scrigno di bellezza

L’Isola di Giannutri fa parte dell’Arcipelago Toscano. Dista soli 14 chilometri dall’Isola del Giglio e la sua superficie è molto piccola. Scegliere l’Isola di Giannutri ci permetterà di allontanarci dal turismo di massa senza rinunciare alla bellezza. La sua costa è frastagliata e rocciosa e, proprio grazie a questa sua caratteristica, l’isola è piena di calette incontaminate tutte da scoprire. Un mare stupendo e cristallino e i fondali ricchissimi rendono questa meta molto amata da chi fa immersioni.

Spiagge dorate con poca gente anche ad agosto in quest’isola in Italia

L’Isola di Giannutri è un’oasi di natura e pace in cui non circolano automobili. Per raggiungere le spiagge più belle possiamo muoverci liberamente a piedi attraverso percorsi che regalano una vista mozzafiato. Cala dello Spalmatoio è una spiaggia dalle acque trasparenti e con fondale profondo. È la caletta più vicina al centro abitato e dunque anche la più semplice da raggiungere. A circa un chilometro di distanza troviamo Cala Maestra. Si tratta di una spiaggia di sabbia e ciottoli chiarissimi in contrasto con l’azzurro del mare. Il fondale basso degrada dolcemente. Questa spiaggia è quasi sempre poco frequentata e si trova nei pressi della Villa Romana.

Villa Romana e Faro

Troveremo spiagge dorate con poca gente anche ad agosto nell’Isola di Giannutri. Tuttavia, qui non ci sono solo spiagge stupende. Scelta nel passato dai Romani come terra d’approdo, sull’isola c’è una splendida Villa Romana. Si trova sulla costa occidentale dell’isola in una posizione davvero suggestiva. Costruita intorno al II secolo d.C. dalla famiglia dei Domizi Enobarbi, questa villa oggi si può visitare al costo di 8 euro. Ammirare il tramonto dai resti della villa è uno spettacolo incredibile.

Infine, il simbolo dell’isola è senza dubbio il faro Capel Rosso che si trova sulla costa meridionale. A pianta ottagonale, questo faro è costruito sulla scogliera di Grottoni ed è caratteristico per i suoi colori bianco e rosso. Da qui la vista è davvero unica e si può ammirare una stupenda falesia verticale.

Trekking

Il faro e le altre meraviglie dell’isola si possono raggiungere attraverso percorsi di trekking. Qui potremo vedere ginepri, piante di mirto e rosmarino. Per il percorso che collega Cala Maestra a Cala Spalmatoio non serve la guida, mentre per gli altri occorre essere accompagnati.

Lettura consigliata

Scegliamo la perla del Salento per mangiar bene e vedere spiagge bianche

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te