Sorprendente che 1 ingrediente che utilizziamo nei dolci ci aiuterebbe a ridurre lo stress

dolci vaniglia

Quando si pensa alle cose dolci si pensa subito al fatto che facciano ingrassare, far uscire brufoli e tanti altri aspetti negativi. In parte possiamo dire essere vero, perché comunque bisogna considerare che sono prodotti ricchi di zuccheri e calorie che, se consumati in eccesso, non fanno bene. Però c’è anche da ammettere che possono avere tanti benefici sulla salute. Oggi parleremo di un alimento che si utilizza molto nelle preparazioni dolci: la vaniglia.

Proprietà nutrizionali della vaniglia

100 g di vaniglia apportano 288 kcal e i seguenti valori:

  • 0,06 g di proteine;
  • 12,6 g di carboidrati;
  • 0,06 g di grassi.

Inoltre esistono diverse tipologie di vaniglia, che sono:

  • vaniglia Tahiti;
  • vaniglia Bourbon;
  • vaniglia dell’Indonesia;
  • vaniglia messicana.

Sorprendente che 1 ingrediente che utilizziamo nei dolci potrebbe aiutarci a star meglio

Conosciute le generalità di questo alimento, adesso concentriamoci su cosa realmente sia la vaniglia e come farebbe bene alla salute. Tra i vari benefici che vengono attribuiti a questo alimento, senza dubbio c’è la sua capacità di essere un antisettico naturale. Si considera anche un calmante, in quanto andrebbe a contrastare l’insonnia. La si può utilizzare in periodi di stress, perché andrebbe a ridurlo notevolmente.

Tra le altre proprietà, è antiossidante, andrebbe a contrastare la formazione dei radicali liberi e quello che si definisce invecchiamento cellulare. Così facendo, proteggerebbe il nostro corpo. Presenta, nei suoi valori nutrizionali, anche una quota di sodio. Circa 9 mg. Il sodio è molto importante per lo svolgimento di diverse funzioni del nostro corpo.

Come la si può usare

Proprio per la sua capacità di calmare, la si potrebbe utilizzare insieme ad una bevanda calda prima di andare a letto. Diversi sono stati gli studi a riguardo, su come la vaniglia andasse a rilassare il corpo e la mente. Potremmo aggiungerla ad una tazza di latte oppure bere una tisana alla vaniglia.

Altri modi di utilizzarla sono all’interno di dolci. Diverse sono le preparazioni di creme che richiedono l’aggiunta di vaniglia. Questo perché dona, oltre che un buon sapore, anche un odore estremamente dolce, che renderà la nostra torta o crema veramente buona. Nei dolci usiamo comunamente la vanillina, che andrebbe a ricoprire il sapore del lievito. Proprio per questo motivo, infatti, si utilizza.

Ha controindicazioni?

Il lato positivo di questo alimento è che non presenterebbe nessun tipo di controindicazione per chi la consuma. Discorso diverso è se, ovviamente, si soffre di qualche intolleranza alimentare verso la vaniglia o allergia. In tal caso si possono verificare rossori del palato e anche sul corpo. Nel caso in cui ci sia il sospetto di un’allergia, è bene fare immediatamente le prove allergiche e capire quale sia l’agente scatenante. In ogni modo, ovviamente, il consumo di vaniglia dovrà essere regolato e non dovrà essere sproporzionato.

Nonostante i suoi effetti benefici, bisogna considerare che è un alimento un po’ calorico, rispetto ad altri alimenti, e in una dieta ipocalorica non lo si potrebbe consumare in grandi quantità. Resta comunque sorprendente che 1 ingrediente che utilizziamo nei dolci avrebbe proprietà non solo per rendere appetitose le nostre ricette, ma anche per farci stare bene.

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te