Sono queste le uova ottime per pasta e dolci per un motivo che pochi conoscono

Le uova di gallina sono uno degli alimenti più consumati al mondo ed una delle più genuine fonti di proteine, vitamine e minerali.

Hanno inoltre delle ottime proprietà sazianti che le rendono particolarmente adatte ad essere consumate anche all’interno di regimi dietetici.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

A seconda del gusto e delle necessità possono essere consumate in diverse modalità: bollite, fritte alla coque, strapazzate o in camicia.

Ciò che però le rende ancora più speciali in cucina è il fatto che sono anche tra gli ingredienti base di moltissime ricette.

Dolci, torte salate, pasta fatta in casa. Sono tantissimi gli usi e gli impieghi culinari di questo alimento dalle mille sfaccettature.

Si, perché anche se sembrano tutte uguali ci sono diverse differenze che possiamo cogliere in base a determinate caratteristiche.

Conoscerle è utile per capirne la provenienza, la genuinità e quale uso è meglio farne.

Sono queste le uova ottime per pasta e dolci per un motivo che pochi conoscono

Un tempo il colore delle uova, sia del guscio che del tuorlo, era usato come metro di giudizio per capire lo stato di salute della gallina.

Tuttavia, ad oggi pochi sanno che nessuno di questi due elementi ha a che fare con la freschezza del prodotto né con il benessere dell’animale.

Non è dunque un parametro adatto per valutare se consumare o meno un lotto di uova o, se abbiamo la fortuna di avere delle galline, di uova appena deposte.

Il colore del guscio è infatti una variabile che è decisa da fattori genetici che nulla hanno a che vedere con la genuinità.

Allo stesso modo il colore del tuorlo è determinato non da malnutrizione o malattie dell’animale ma solo ed unicamente dall’alimentazione della gallina.

Si credeva infatti che un tuorlo dal colore particolarmente intenso fosse indice di buona salute e di migliori proprietà nutritive delle uova.

Ecco perché e quali sono le migliori

A stabilire il colore delle uova è dunque, esclusivamente, ciò che la gallina mangia.

Se la gallina è nutrita prevalentemente con mais, ad esempio, il tuorlo sarà di un giallo intenso.

Anche l’erba, spesso utilizzata per sfamare questi animali, ha un forte potere “colorante”.

Per dare al tuorlo un colore acceso, tendente all’arancione, è necessario utilizzare mangimi che contengano degli additivi particolari, le xantofille.

Ad esserne particolarmente ricche sono le uova cosiddette “pasta gialla” o “sfoglia gialla”.

Sono queste le uova ottime per pasta e dolci per un motivo che pochi conoscono, che è proprio l’aggiunta di questo pigmento vegetale.

Perfette per dare il classico colore giallo intenso alla pasta all’uovo o per una meravigliosa crema pasticcera, sono tra le preferite dei migliori chef.

Per fare un figurone con la prossima pietanza, quindi, non resta altro che chiedere questo particolare tipo d’uovo, reperibile in quasi tutti i supermercati.

Approfondimento

Il trucco infallibile per una torta sbriciolona alla nutella che grandi e piccini ameranno

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te