Sembra la Costa Azzurra ma è uno splendido borgo e un mare cristallino

Le vacanze stanno per arrivare e tutti noi italiani siamo alle prese con delle scelte difficilissime. Oltre all’eterna questione mare o montagna, quest’anno gli italiani avranno un dubbio in più.

Infatti, quest’anno gli italiani dovranno decidere tra l’Italia e l’estero. Forse, a causa delle restrizioni date dal Covid 19, conviene scegliere le vacanze in Italia. Così non avremo problemi con i vari tamponi e potremo stare più tranquilli.

E in Liguria c’è un paesino magnifico che ricorda l’esotismo della Costa Azzurra. Infatti, sembra la Costa Azzurra ma è uno splendido borgo e un mare cristallino.

Liguria Occidentale

In Liguria la parte Occidentale della sua costa si chiama Ponente. Di per sé, si tratta di una parte della Regione che parte dai sobborghi di Genova e arriva fino al confine francese. L’ultimo Comune italiano è naturalmente Ventimiglia, che confina con il Comune francese di Mentone.

La Riviera di Ponente è molto frequentata dai piemontesi, mentre la Riviera di Levante è più toccata da un turismo milanese. Infatti, la riviera di Levante è la parte Orientale della Regione, da Genova al confine con la Toscana.

E, nella riviera di Ponente, c’è un paesino incantato che è rimasto fedele nei secoli. Scopriamolo insieme, si tratta di un paesino pieno di mare, bellezza e storia. Ma storia antica, diremmo preistorica.

Sembra la Costa Azzurra ma è uno splendido borgo e un mare cristallino

Parliamo naturalmente dei Balzi Rossi, che oltre ad essere un paesino meraviglioso è anche una spiaggia. Parliamo di una di quelle spiagge che tolgono il fiato, dal mare cristallino e dalla sabbia finissima.

In particolare, questa località è perfetta anche per chi ama la cultura. Infatti, c’è un museo che espone degli oggetti degli uomini primitivi che vivevano sulla costa. Unire la cultura alla natura è davvero meraviglioso, e tutti dovrebbero visitare questo posto.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te