Sembra incredibile ma ecco perché in Francia non c’è il bidet ma in Italia sì

Il bagno in Italia è, con la cucina, l’anima della casa. Noi italiani teniamo molto all’igiene e alla salute di tutta la nostra famiglia. Di conseguenza, e a ragione, cerchiamo sempre di tenere il bagno di casa pulitissimo. In alcuni casi si sceglie persino di mettere in bagno una pianta profumatissima e indicata per spazi chiusi e angusti.

Tuttavia, quando viaggiamo e andiamo all’estero notiamo spesso che la cultura e le tradizioni del luogo differiscono dalle nostre. In particolare, la questione tutta francese dell’assenza del bidet nei bagni d’oltralpe ha già assunto il ruolo di sfottò internazionale. Tuttavia, conoscere la causa di una tale mancanza è la giusta via per capire meglio questa diversità che a noi pare davvero nettissima. Infatti, sembra incredibile ma ecco perché in Francia non c’è il bidet ma in Italia sì.

Una storia da Re

Per conoscere la storia del bidet in Francia dobbiamo tornare nel seicento. Già la parole bidet dovrebbe indicarci una provenienza francese. Infatti, pare che nel francese antico la parola bidet stesse proprio a significare un piccolo cavallo, un pony insomma.

Naturalmente la spiegazione riguarda la posizione che assumiamo quando adoperiamo un bidet. Ci si mette a cavalcioni e ci sentiamo più piccoli. Inoltre, la tradizione vuole che Christophe de Rosiers sia stato l’inventore di questo utilissimo oggetto di toelettatura. Il primo bidet conosciuto nella storia lo troviamo nella Reggia di Versailles e la corte francese lo usava quotidianamente.

Tuttavia, il Re Sole non era noto per seguire dei rigidi dettami di pulizia, anzi. Consigliato sicuramente male, evitava di lavarsi con l’acqua per il timore di ammalarsi. Chi doveva usare, invece, il bidet per ragioni che diremmo oggi professionali erano gli strati più bassi della popolazione, costituiti da prostitute e gigolò. Di conseguenza, la buona società non voleva venire confusa con questa parte di popolazione e smise presto di usarlo.

Sembra incredibile ma ecco perché in Francia non c’è il bidet ma in Italia sì

Se noi italiani abbiamo, invece, il bidet in casa lo dobbiamo alla stravaganza (e all’attenzione all’igiene) di Maria Carolina d’Asburgo Lorena. La regina di Napoli scelse di usarlo nonostante tutte le dicerie che gli giravano attorno e poco alla volta il bidet si diffuse in tutte le case d’Italia.

Approfondimento

Arriva da Parigi la moda per un autunno elegantissimo e raffinato di chi ha classe.

Consigliati per te