Secondo piatto gustosissimo che fa bene alla circolazione e alle articolazioni

In cucina possiamo unire il gusto alla salute e al benessere. Ci sono delle preparazioni e degli ingredienti che forse conosciamo poco, e che sicuramente dovremmo conoscere di più. Uno di questi è sicuramente l’ossobuco, piatto che scegliamo spesso al ristorante ma che raramente prepariamo a casa.

L’ossobuco è di per sé un piatto del Nord (Piemonte e Lombardia), ma a Roma ha cominciato a spopolare ormai da tempo. Ecco la ricetta per un ossobuco secondo regola e tradizione. Ecco il secondo piatto gustosissimo che fa bene alla circolazione e alle articolazioni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Ingredienti

a) Ossobuco;

b) 60 grammi di carote;

c) 60 grammi di sedano;

d) 60 grammi di cipolla;

e) farina bianca di grano tenero 00;

f) brodo vegetale;

g) prezzemolo;

h) limone;

i) aglio;

l) olio evo;

m) burro;

n) vino bianco secco.

 Preparazione

In primo luogo bisogna preparare un trito di sedano, cipolla e carota in parti uguali e disporlo in una piccola boule. Poi, impaniamo l’ossobuco in farina bianca e mettiamo nella nostra padella preferita una noce di abbondante burro e olio evo.

Quando il burro si scioglie, mettiamo l’ossobuco in padella e cominciamo a farlo rosolare. Con fuoco vivo, giriamo l’ossobuco e lo facciamo rosolare anche dall’altra parte. A questo punto, dobbiamo mettere sull’ossobuco un cucchiaio del trito che abbiamo preparato prima (carote, sedano, cipolla) e poi sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco.

Come sempre, quando sfumiamo con dei prodotti alcolici, dobbiamo accertarci che l’alcol evapori. Di conseguenza, dobbiamo aumentare la fiamma al massimo. Quando vediamo che l’alcol sparisce, abbassiamo la fiamma e copriamo interamente l’ossobuco con il brodo.

Ora, a fuoco basso, dobbiamo farlo cuocere per almeno 180 minuti. Infine, si trita finemente aglio e prezzemolo e scorza di mezzo limone per creare la famosa gremolada.

Si mette questo nuovo trito sopra l’ossobuco e, con l’aiuto di un cucchiaio, versiamo sull’ossobuco il sugo formato in padella per farlo amalgamare bene alla carne. Assaggiamo e il piatto è pronto!

Ecco spiegato, dunque, come preparare un secondo piatto gustosissimo che fa bene alla circolazione e alle articolazioni.

Buon appetito. Ultimo consiglio: associarci un ottimo vino rosso, seguendo questo nostro importante consiglio.

Consigliati per te