Se vogliamo lo smalto perfetto sulle unghie anche al mare è possibile e basta seguire alcune piccole regole

Ci sono alcuni step di bellezza che quando andiamo al mare evitiamo di fare. Ad esempio, non taglieremo i capelli prima, ma lo faremo sicuramente dopo. Questo perché, così facendo, andremo a eliminare le punte rovinate per colpa del sole e del mare. Ci sono, poi, tantissimi tagli che possiamo fare dopo il mare. Ad esempio, lo short bob con frangia a tendina è un taglio di capelli corto per le donne che ringiovanisce e rinfresca.

Discorso simile lo possiamo fare con il make up. Infatti non ha molto senso truccarsi per andare in spiaggia e fare poi il bagno, perché il trucco andrà via. Quindi evitiamo di mettere fondotinta oppure eyeliner od ombretto sugli occhi. Ma dovremmo evitare anche, ad esempio, di fare la piastra ai capelli perché, una volta che saranno bagnati, l’effetto liscio sparirà.

L’unica cosa fondamentale da mettere è la crema solare e, successivamente, della crema idratante. Però molte volte abbiamo il dubbio sullo smalto. Sia per i piedi sia per le mani. Ovviamente, stando a contatto con l’acqua salata, questo non durerà moltissimo. Ci sono, però, delle piccole regole da seguire se vogliamo invece farlo durare più tempo possibile e avere, così, delle unghie perfette.

Se vogliamo lo smalto perfetto sulle unghie anche al mare è possibile e basta seguire alcune piccole regole

Quando andiamo al mare con lo smalto dobbiamo sapere che la sabbia opacizza la vernice e l’acqua invece gonfia lo smalto. Seguendo, però, alcune piccole accortezze, possiamo avere lo smalto perfetto e bello anche al mare. La prima cosa da fare è evitare di scegliere il semplice smalto, scegliamo invece il gel oppure il semipermanente.

Altra cosa molto importante è la qualità dello smalto. Più è di buona qualità più durerà nel tempo; se invece è un prodotto poco valido, questo andrà via quasi subito.

Un passaggio importante da non dimenticare mai

C’è un passaggio importante da fare che non possiamo assolutamente trascurare. Infatti, ogni due giorni, è importante stendere sopra lo smalto un top coat, ovvero uno smalto trasparente.

Questo servirà a proteggere lo smalto colorato che c’è sotto. Così facendo, ciò che si rovinerà per primo sarà il top e non lo strato di smalto che è presente sull’unghia.

Ricordiamoci, però, di stenderlo ogni due o tre giorni perché ovviamente, rovinandosi, avrà bisogno di un rinforzo. Seguendo questi passaggi, avremo uno smalto sulle unghie di mani e piedi perfetto. E allora se vogliamo lo smalto perfetto sulle unghie anche al mare dobbiamo scegliere tra gel o semipermanente e ricordarci di stendervi sopra il top coat.

Lettura consigliata

Per le unghie sarebbe questo il colore dello smalto che va di moda

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te