Piedi perfetti evitando questi 3 errori della pedicure a casa anche con smalto

calli piedi

In questo periodo riponiamo in armadi e scarpiere i sandali perché stiamo cominciando ad indossare le scarpe chiuse, come sneakers mocassini, ballerine e décolleté. Nonostante ciò, è fondamentale continuare a prendersi cura dei nostri piedi. Essendo una parte del corpo che rimane spesso nascosta, tendiamo a ricordarcene solo verso fine primavera/inizio estate. Ovvero, quando è il momento di non indossare più le calze e di sfoggiare sandali e infradito. Oltre a mettere lo smalto anche sulle unghie dei piedi, in estate li curiamo con pedicure estetici e curativi. Sono trattamenti importanti per la salute e il benessere delle nostre estremità. Piedi lisci, senza calli né talloni screpolati, sono esteticamente gradevoli a vedersi. Ma oltre a ciò, non ci danno alcun tipo di problema e fastidio, soprattutto in termini di dolore.

Quanto costa la pedicure estetica e curativa?

In genere, la pedicure è un trattamento piuttosto costoso. Di media, la pedicure estetica costa 30 euro circa, compresa l’applicazione dello smalto. Si può arrivare addirittura fino a 60 euro se si applica il gel o lo smalto semipermanente. Per quanto invece riguarda la pedicure curativa, che tratta anche gli inestetismi del piede, il prezzo medio è di 40 euro. Ovviamente questi costi sono puramente indicativi. Possono variare in base alle varie zone d’Italia e dal professionista.

Piedi perfetti evitando questi 3 errori della pedicure a casa anche con smalto

Se vogliamo risparmiare tempo e denaro, possiamo fare la pedicure anche a casa. L’importante è fare attenzione a non compiere errori madornali che sono piuttosto diffusi. Vediamoli insieme. Anzitutto, è molto importante fare attenzione quando si tagliano le unghie dei piedi. Oltre a seguire con scrupolo i vari passaggi, è bene fare attenzione alla lunghezza. Esagerare e tagliarle troppo potrebbe favorire infezioni, perché l’unghia non andrebbe più a proteggere la pelle. Inoltre, tagliarle storte e con poca attenzione agli angoli potrebbe provocare la formazione delle unghie incarnite, fenomeno assai doloroso.

Un altro errore molto comune è tagliare le cuticole. Queste sono una difesa per la matrice delle unghie. Eliminandole avremmo quindi il rischio di infezioni. Dunque, mai tagliarle ma semplicemente ammorbidirle ed idratarle con una crema o un olio appositi e, al massimo, spingerle indietro con delicatezza usando un bastoncino di legno.

Terzo errore: non esfoliare regolarmente la pelle. Dopo la doccia o il bagno, quando la pelle è ammorbidita, esfoliarla con la pietra pomice o una lima per i piedi. Questo semplice gesto, che non richiede troppo tempo, previene la formazione di ispessimenti che, a lungo andare, potrebbero tramutarsi in calli e duroni. Fare questa operazione con la massima delicatezza e senza esagerare. Il rischio, infatti è quello di creare piccoli taglietti o abrasioni.

Dunque, è facile avere piedi perfetti evitando questi 3 errori.

Altri 2 consigli per la pedicure fai da te con smalto

Prima di applicare lo smalto sulle unghie dei piedi, eseguire un lavaggio con acqua e sapone neutro. Quindi asciugare i piedi con cura anche tra le singole dita. Come primo step, applicare una base levigante. Quando questa sarà ben asciutta, stendere uno strato sottilissimo di colore. Far asciugare il prodotto molto bene tenendo i piedi all’aperto per un paio di ore. Dopo circa 10 giorni, applicare il top coat per donare lucentezza e farlo durare ancora più tempo.

Lettura consigliata

Cosa vuol dire quando si sogna di tagliarsi le unghie

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te