Se il nostro prezzemolo ha un gusto sgradevole è perché commettiamo questo madornale errore in cucina

Se vogliamo cucinare bene, dobbiamo imparare varie astuzie e cercare di evitare gli errori. In genere, il modo migliore per evitare di sbagliare è continuare a provare, fare tanti errori e pian piano aggiustare il proprio modo di cucinare. Con l’esperienza, il numero di sbagli che si commettono sarà sempre minore.

Dopotutto, con il tempo si impara una cosa importante: il modo giusto di trattare gli ingredienti. Infatti, ciascun ingrediente ha le sue particolarità ed è necessario utilizzarlo in un certo modo per non rovinarne il gusto, ma anzi valorizzarlo.

Oggi parliamo proprio di un ingrediente in particolare, che tra l’altro è comunissimo in una varietà di preparazioni, ossia il prezzemolo. Può succedere che, quando lo utilizziamo per condire un piatto, esso non abbia un buon gusto e non riusciamo a capire perché. Se il nostro prezzemolo ha un gusto sgradevole, la causa in realtà è molto semplice e dipende da un nostro banale, ma serio, errore. Cerchiamo quindi di capire qual è, inoltre vediamo come evitarlo.

L’errore che potrebbe costarci caro e rovinare tutto

Il prezzemolo è un ingrediente estremamente versatile, perché permette di insaporire una grande varietà di cibi, senza stonare con il gusto complessivo del piatto. Può essere tritato finemente per essere usato all’interno di salse con cui, ad esempio, accompagnare la carne. Spesso lo utilizziamo per preparare un buon soffritto, oppure come decorazione in una varietà di piatti.

Uno degli utilizzi più comuni è nel sugo: una pasta alle vongole o un sugo al pomodoro salgono decisamente di livello con un po’ di ottimo prezzemolo. Tuttavia, a volte il sugo con il prezzemolo ha un gusto eccessivamente amaro, perché succede?

Se il nostro prezzemolo ha un gusto sgradevole è perché commettiamo questo madornale errore in cucina

Il problema del prezzemolo amaro è risolvibile in maniera semplice: tutto è dovuto alla temperatura con cui il prezzemolo viene in contatto. Se mettiamo il prezzemolo direttamente nel sugo mentre cuoce, l’alta temperatura farà rilasciare al prezzemolo delle sostanze amarognole che ne rovinano il gusto.

Per cui, se vogliamo tutelare il sapore dell’ingrediente, aggiungiamolo al sugo (o a qualunque altra preparazione) soltanto a fine cottura. Nel caso del sugo, togliamolo dal fuoco, aggiungiamoci la pasta, mescoliamo bene e poi aggiungiamo il prezzemolo. Mescoliamo ancora ed ecco che il nostro piatto è pronto, senza retrogusti amarognoli fastidiosi.

Approfondimento

Basilico, prezzemolo e qualche piccolo segreto per preparare alla perfezione e con pochi soldi un piatto della tradizione italiana apparentemente semplice

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te