Scopriamo quali sono gli sport più adatti per i nostri bambini

I valori che ci insegna lo sport dovrebbero essere universalmente riconosciuti da tutti. Non pensiamo allo sport solo come mero fatto agonistico. Divertimento, amicizia, condivisione, fratellanza e cultura. Questi sono solo alcuni dei sostantivi che potremmo associare all’attività sportiva. E sono sostantivi che dovremmo assolutamente affiancare alle vite dei nostri bambini. Per questo motivo, sin dalla tenera età, è caldamente consigliato di far svolgere dello sport.

Oggi ci troviamo di fronte a un ventaglio di proposte che non hanno eguali rispetto solamente a qualche decennio fa. Molti dei nostri figli conducono una vita sedentaria, spesso “schiavi” di videogame o cellulari. Gli spazi di un tempo, la strada e i cortili sono ormai assorbiti da orari simil lavorativi. Otto ore in classe, i compiti subito dopo. Il lockdown ha poi pesantemente accentuato tutto questo. Due ore alla settimana di attività sportiva sono una goccia nel mare per le loro menti e il loro corpo. E i risultati sono sotto gli occhi di tutti, con lo sviluppo di molte problematiche sociali e di salute.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Scopriamo quali sono gli sport più adatti per i nostri bambini

Privilegiare uno sport di squadra o uno sport individuale? Questa è la prima domanda che si dovrebbe porre un genitore. Le caratteristiche del suo bambino si sposano meglio con l’uno o con l’altro? Coinvolgerlo nella scelta quanto è importante? E di questioni così, se ne potrebbero scrivere molte altro.

Il primo sport che è consigliabile scegliere è il nuoto, sin dalla più tenera età. Aiuta per uno sviluppo fisico omogeneo, è molto importante per la coordinazione e ci insegna a relazionarci con l’acqua in maniera consapevole. Vincerne subito la paura e trasformarlo in un ambiente familiare in cui muoverci è fondamentale quasi quanto i benefici fisici che ci garantisce.

Il secondo sport consigliato è il ciclismo. Saper andare in bicicletta ci insegna a stare in equilibrio, rafforza quindi la fiducia del bambino nelle sue capacità. Oltre a rinforzargli le gambe e a dargli un ulteriore segnale di libertà, dopo quello appreso quando ha incominciato a camminare da solo.

Il terzo sport è quello di squadra. Possiamo scegliere tra calcio, basket, pallavolo o pallanuoto. Al di là della specificità della disciplina, tutti questi sport hanno un punto in comune: non si giocano da soli. Insegnano al bambino a condividere e ad aiutare gli altri, convivendo in un gruppo, con delle regole precise.

Se invece preferiamo proporre una disciplina individuale, possiamo scegliere il tennis, la scherma, la ginnastica o il pattinaggio. Tutti sport che privilegiano coordinazione e concentrazione.

Scopriamo quali sono gli sport più adatti per i nostri bambini, dunque, cercando di associarli alla loro personalità e ai loro bisogni. Oltre a condividerli con loro, almeno dai sei anni in su, per renderli partecipi delle scelte e non far sì che si sentano obbligati a farli.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te