Sarà un dicembre più ricco con dei Bonus oltre gli 800 euro per chi presenta domanda all’INPS

Il nuovo anno che si avvicina apre le porte a nuove forme di agevolazioni e contributi a sostegno delle spese che numerose famiglie devono sostenere. Tra vecchi e nuovi sussidi, è bene dunque sapere quali sono quelli per i quali si potrà ancora presentare domanda nelle prossime settimane. In questo periodo dell’anno in cui si devono sostenere diverse e numerose spese un aiuto che possa alleggerire alcuni carichi è sempre utile. Ecco allora in quali casi sarà un dicembre più ricco con dei Bonus oltre gli 800 euro per chi presenta domanda all’INPS.

Come fare per risparmiare soldi ogni mese

Quando in famiglia si hanno dei figli le voci di spesa giornaliera, settimanale e mensile si moltiplicano molto facilmente. Non sempre lo stipendio dei genitori è sufficiente a coprire tutti i costi ed è per questo che si fanno delle rinunce. Per ottimizzare i risparmi, tuttavia, esistono dei modi piuttosto efficaci che possono far recuperare un bel po’ di soldi ogni anno. Un esempio molto semplice lo abbiamo mostrando parlando del Bonus riscaldamento che possono ottenere tutte le famiglie senza limiti di reddito ISEE.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Nell’ottica di un continuo risparmio, sfruttare i meccanismi di sgravio fiscale può essere un’ottima soluzione per non pagare tasse in eccesso. In questa maniera, il ritorno economico può aver luogo in coincidenza della dichiarazione dei redditi annuale. Tuttavia, questo sistema non è l’unico che assicura dei sostegni alle famiglie. In alcuni casi infatti, è possibile ricevere dei sussidi extra in occasione di determinati eventi.

Sarà un dicembre più ricco con dei Bonus oltre gli 800 euro per chi presenta domanda all’INPS

Il Consiglio dei Ministri ha approvato l’istituzione dell’assegno unico e universale che aveva già previsto la Legge di Bilancio 2021. Questo è quanto si apprende dal comunicato stampa del 18 novembre 2021 ai sensi della Legge n. 46 del 1 aprile 2021. Con questa nuova misura, molte agevolazioni economiche confluiranno in un unico assegno la cui domanda si potrà inviare da gennaio 2022. Due delle indennità di cui non si potrà fruire sono l’assegno di natalità e il Bonus mamma domani. Questi due sussidi si potranno tuttavia richiedere entro il 31 dicembre 2021 laddove siano presenti i requisiti. Per coloro che sono interessati, vediamo come funzionano le due agevolazioni economiche. L’assegno di natalità  prevede assegni di importi diversi in base al reddito ISEE. Alle famiglie si riconosce un premio mensile che va da un minimo di 80 euro fino a 192 euro per un massimo di 12 mesi.

Le famiglie che risultano beneficiarie potranno continuare a percepire le mensilità anche nel 2022 fino al termine del riconoscimento. Tutti i dettagli sugli importi e le regole li abbiamo indicati nell’articolo “Bonus alle famiglie con ISEE anche oltre i 40.000 euro”. Altro sussidio che dal 2022 scomparirà è il Bonus mamma domani. Si tratta di una indennità una tantum da valore di 800 euro. La possono richiedere le neo-mamme dal settimo mese di gravidanza o coloro che hanno avviato le pratiche per adozione. I dettagli per la partecipazione li abbiamo illustrati nell’articolo “Le famiglie con figli riceveranno 800 euro in unica soluzione presentando domanda all’INPS”. Coloro che presentano istanza per i sussidi entro la fine del 2021, potranno beneficiare dei sussidi e contare su più contributi alla famiglia.

Consigliati per te