Rivestire le pareti della doccia e del bagno fai da te con la resina

Chi ha una casa datata sa che la prima stanza a subire danneggiamenti è il bagno. Sicuramente il continuo scorrere dell’acqua e l’umidità potrebbero rovinare l’ambiente. Inoltre, è una stanza molto utilizzata sia da noi che dagli ospiti. In particolare, le pareti della doccia potrebbero iniziare ad invecchiare.

Sistemare il bagno, però, potrebbe essere molto costoso. Per questo potremmo pensare ad una soluzione fai da te più economica e semplice. Rivestire la parete di un bagno, infatti, non è complicato. È un’operazione che possiamo tranquillamente fare da soli. Inoltre, aggiungere nuovi materiali potrebbe impermeabilizzare la parete. Ecco come rivestire le pareti della doccia con resina e, quindi, renderla impermeabile.

Scegliere i materiali giusti per la doccia

Il primo passaggio per avere una parete come nuova è quella di scegliere il giusto materiale. Infatti, la scelta del materiale varia molto in base allo stile del bagno. Il materiale più comune è la resina, poiché sottilissimo e impermeabile. Inoltre è duraturo nel tempo ed è il materiale più economico per rivestire le pareti della nostra doccia.

Come seconda scelta ci sono le piastrelle, che possono variare molto nella forma e nel colore. Anche questo materiale è duraturo nel tempo, ma un po’ più complicato da applicare. Inoltre potrebbe risultare molto costoso, in base alla tipologia scelta. Altri materiali più costosi, ma molto più belli esteticamente, possono essere la pietra o il marmo. Infine, se il nostro bagno è particolarmente umido, potremmo scegliere la fibra di vetro. Questo materiale è molto impermeabile ed è particolarmente resistente.

Rivestire le pareti della doccia e del bagno fai da te con la resina

Per rivestire la parete del bagno senza spendere un occhio della testa possiamo ricoprire il rivestimento precedente. Se decidiamo di utilizzare la resina, dobbiamo preparare la nostra parete. Questo perché il nuovo strato di materiale deve aderire perfettamente al precedente. Il primo passaggio è pulire le fughe con attenzione, in modo da eliminare lo sporco. Possiamo anche utilizzare un raschietto o un po’ di carta vetrata.

Con un detergente passiamo con cura le piastrelle in modo da pulirle a fondo. Poi dobbiamo riempire gli spazi dati dalle fughe con un primer, che favorirà l’adesione tra la parete e il nuovo materiale. Infine applichiamo della resina epossidica e una rete di plastica.

Una toilette come nuova

Dovremo mettere dell’altra resina in modo da fissare la rete, aiutandoci con un rullo. Lasciamo asciugare e rendiamo la parete liscia e omogenea, mettiamo della resina cementizia. Questo materiale donerà inoltre la colorazione che vogliamo alla parete. In questo modo avremo una parete come nuova ed impermeabile, totalmente fai da te.

Lettura consigliata

Poca acqua per innaffiare orto e giardino grazie a questi trucchi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te