Poca acqua per innaffiare orto e giardino grazie a questi trucchi

Purtroppo, quest’estate sembra sia particolarmente calda. Non solo, ma l’Italia sta affrontando un altro grave problema. Si tratta della siccità, che sta colpendo l’intero Paese. L’acqua diventa quindi un bene prezioso, che non va assolutamente sprecato. Non per questo, però, dobbiamo rinunciare al nostro bel giardino.

Ci sono diversi metodi per risparmiare l’acqua, senza rinunciare a un orto o un giardino curato. Ci basteranno delle semplici tecniche per prenderci cura delle nostre piante. Con qualche accorgimento, l’acqua non sarà più un problema. Infatti, ci basterà poca acqua per innaffiare orto e giardino anche in estate.

Riutilizzare l’acqua per le piante

Il primo consiglio è sicuramente quello di riutilizzare l’acqua piovana. Anche se di recente ne cade ben poca, non dimentichiamoci di raccoglierla quando possibile. Infatti, la pioggia è un ottimo sistema di irrigazione naturale. Mettiamo un secchio bello capiente in giardino, in modo da poter raccogliere l’acqua quando piove. Non ci dobbiamo, però, limitare all’acqua piovana.

Cerchiamo di non buttare via nessun tipo di acqua utilizzata. Per esempio, quella per lavare le verdure, ma anche quella per cuocere la pasta. Tutte queste tipologie possono essere utilizzate per le nostre piante, in quanto sono prive di elementi chimici.

Ci basterà poca acqua per innaffiare orto e giardino grazie a questi trucchi

Anche scegliere il momento giusto può essere una soluzione. Infatti, l’orario migliore per dare da bere al nostro orto o giardino è il mattino presto. Questo perché il sole non è troppo intenso e aggressivo sulle piante e loro potranno assorbire meglio l’acqua. Inoltre, ricordiamoci di innaffiare sono quando c’è reale necessità. Non dobbiamo farlo tutti i giorni, ma solo quando il terreno è secco.

Non tutti, poi, conoscono la pacciamatura. Si tratta di mettere sul terreno dove ci sono le nostre piante un composto. Questo è formato da foglie secche, cortecce e paglia e bagnarlo. Questo composto manterrà il terreno più umido e non fa crescere le erbacce.

Il sistema a goccia per un orto sano anche in estate

Infine, il metodo più utilizzato per evitare lo spreco di acqua è il sistema a goccia. Consiste nell’utilizzo di un tubo per l’irrigazione, che, però, viene bucherellato. L’acqua, in questo modo, verrà rilasciata di tanto in tanto e verrà assorbita meglio dal terreno. Questo sistema è, inoltre, ottimo per chi deve andare in vacanza e lasciare il proprio giardino.

Se vogliamo risparmiare ulteriormente, potremmo pensare a quali piante mettere nel nostro orto. Infatti, alcuni ortaggi e piante hanno bisogno di essere innaffiate di rado. La scelta migliore ricade sui legumi, che preferiscono terreni secchi e asciutti. Anche aglio e alcuni tipi di insalate, però, non hanno problemi a stare senza acqua.

Lettura consigliata

Come smacchiare le scarpe bianche a mano e in lavatrice

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te