Rimuovere gli acari della polvere, le cimici da letto e lo sporco con questa soluzione naturale per un materasso pulito e profumato

Aprile e maggio sono i mesi adatti per pulire a fondo la propria casa. Infatti, questa operazione andrebbe fatta per riuscire a disinfettare tutti i posti che generalmente non vengono toccati nelle proprie faccende di casa di routine. Per questo motivo oggi parliamo di un oggetto essenziale nelle camere da letto che spesso non puliamo, il che potrebbe rappresentare un rischio sanitario. È possibile, tuttavia, rimuovere gli acari della polvere, le cimici da letto e lo sporco con questo rimedio semplice e low cost da questo oggetto. Scopriamo insieme di cosa si tratta e come preparare il rimedio in autonomia.

Quali sono i rischi quando non si deterge il materasso

Parliamo dei materassi. Questi generalmente si dovrebbero cambiare ogni 10 anni o sostituire quando si presentano macchiati o sporchi. Per una normale operazione di manutenzione, invece, dovremmo pulirli almeno due volte all’anno. I momenti perfetti per farlo sono autunno e primavera. Questo step di pulizia è veramente importante. Infatti, ogni giorno i nostri letti rimangono impregnati del nostro sudore oppure delle cellule morte della nostra pelle, dei nostri capelli e dei nostri peli. Tutto questo materiale potrebbe portare all’accumulo di acari o persino attrarre le cimici. Con questi animali spesso non è possibile avere una convivenza pacifica. Infatti, potrebbero anche scatenare delle reazioni allergiche oppure pungerci, lasciando dei segni visibili sulla nostra pelle. Per questo è giusto dedicarsi ad una profonda pulizia. Vediamo come.

Rimuovere gli acari della polvere, le cimici da letto e lo sporco con questa soluzione naturale per un materasso pulito e profumato

In questi momenti è necessario girare il lato su cui si dorme e utilizzare l’altro, pulendo da entrambi i lati. Essendo il lavoro un po’ pesante, sono generalmente necessarie due persone per portarlo a termine. Prima di tutto è necessario passare l’aspirapolvere, in modo da rimuovere la polvere in eccesso e lo sporco che si può essere creato. Consigliamo poi di utilizzare una soluzione non tossica per tenere lontani questi parassiti. Per prepararla bastano 60 ml di acqua, accompagnati dallo stesso quantitativo di amamelide e da 16 gocce di oli essenziali. Consigliamo di usare quelli alla menta, all’eucalipto e alla lavanda nella quantità desiderata. Questi risultano molto gradevoli per noi esseri umani, ma vengono mal sopportati da moltissimi insetti e animali. Per questo le erbe aromatiche e gli oli spesso si utilizzano anche per preservare gli armadi dalle tarme, ma anche per allontanare le falene.

Approfondimento

Ecco quante volte bisognerebbe lavare le lenzuola e rifare il letto secondo la scienza

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te